Da un’ex infermiera parole sagge e incoraggianti

Stampa articolo Stampa articolo

Signor Direttore,
sono una vecchia di 89 anni ex infermiera dell’Istituto Psichiatrico San Lazzaro. Seguo per TV le tristi notizie del virus che oggi colpisce il mondo intero. Si avverte anche tanta preoccupazione per gli anziani soli. è vero, si vive in una solitudine forzata. Anche se io ho la fortuna di avere dei figli meravigliosi che non mi mollano neanche per un attimo. Da sola in casa devo stare ma la giornata passa… prego, leggo i quotidiani, lavoro a maglia, tengo un po’ di ordine in casa, rispondo alle telefonate dei tanti amici guadagnati durante il cammino della vita e guardo la televisione. Mi fa tanto piacere sapere in quanti si donano in questo momento per gli altri e sono tanti e vengono ringraziati dal mondo intero.
Quanto sono fortunati che la scienza li abbia preparati a tanto delicato compito, ad ognuno di loro va un forte abbraccio.

Continua a leggere tutto l’articolo di Livia Menozzi Villa su La Libertà del 25 marzo

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento