Penna e sorriso: addio monsignor Rini

Stampa articolo Stampa articolo

Direzione e redazione de La Libertà si associano, anche nella preghiera, al ricordo di monsignor Vincenzo Rini, maestro di giornalismo e vero amico dei settimanali diocesani. L’articolo è della nostra collaboratrice Silvia Bosio.

“Abbi sempre il coraggio di testimoniare le tue idee, noi ci battiamo per la libertà ogni giorno e per un reale pluralismo di opinioni con i nostri settimanali cattolici. Testimoniamo la speranza in Gesù Cristo e veicoliamo valori cristiani ed esempi da seguire grazie a testimoni autentici di cui raccontiamo le storie”: così mi disse anni fa monsignor Vincenzo Rini, grande sacerdote dal sorriso sincero ed accogliente. Credeva fermamente nell’importanza delle comunicazioni sociali della Chiesa per poter arrivare a tutto il popolo di Dio mediante questi mezzi.
Don Vincenzo, come lo chiamavano tutti, è tornato alla casa del Padre nella notte tra il 13 e il 14 marzo, aveva 75 anni.
Era ricoverato da alcuni giorni presso l’Ospedale di Cremona a causa del Covid-19.

Continua a leggere tutto l’articolodi Silvia Bosio su La Libertà del 25 marzo

Monsignor Vincenzo Rini, in una foto del 2006

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento