Giovani gestori scelgono l’Appennino

Stampa articolo Stampa articolo

Al Rifugio Isera, a Corfino in Garfagnana, ci sono Davide e Francesca

Si sono conosciuti al meeting mondiale dei giovani Mab nel Delta del Po nel settembre del 2017. Entrambi nel Mate, il gruppo informale inviato per l’occasione dalla Riserva di Biosfera Appennino tosco emiliano. Si sono innamorati… e ora lavorano assieme. Questa introduzione singolare ci porta ad affrontare, in maniera nuova, il fenomeno dello “spopolamento” in relazione ai giovani e alla montagna. Le possibilità di lavoro in città, infatti, sono maggiori. Alcune volte però la montagna offre possibilità di lavoro e impiego diverse. Davide Santi e Francesca Orsoni sono due giovani di 32 anni che hanno deciso, assieme, di aprire un albergo diffuso, il primo in Garfagnana, nella storica casa di Davide a Corfino in provincia di Lucca.
Studente in Scienze biologiche a Pisa, Davide ha deciso nel 2016, dopo diverse esperienze nella ristorazione, di tornare nel paese d’origine. Assieme a lui si è unita in questo progetto, in un secondo momento, Francesca, originaria di Bologna, guida ambientale escursionistica e medico veterinario con un master in gestione e conservazione dell’ambiente e della fauna.

Davide e Francesca, una scelta controcorrente: come nasce il rifugio Isera?
Il Rifugio Isera, di proprietà dell’Unione dei Comuni della Garfagnana, è un centro turistico situato all’interno del Parco nazionale e al confine con la Riserva Naturale Statale dell’Orecchiella. Dista dieci minuti di macchina dal paese in cui viviamo, Corfino. Da quando l’abbiamo preso in gestione, nel dicembre 2018, il Rifugio è diventato un Centro Visita del Parco nazionale. L’ampio prato recintato del rifugio, durante la bella stagione, diventa un’area attrezzata per le tende dove è possibile campeggiare.

Leggi tutto l’articolo di Cecilia Maria Tondelli su La Libertà dll’11 marzo

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento