«Sentire compassione per le vittime innocenti»

Stampa articolo Stampa articolo

Le parole del Santo Padre nel suo messaggio per la Quaresima 2020

“Mettere il mistero pasquale al centro della vita significa sentire compassione per le piaghe di Cristo crocifisso presenti nelle tante vittime innocenti delle guerre, dei soprusi contro la vita, dal nascituro fino all’anziano, delle molteplici forme di violenza, dei disastri ambientali, dell’iniqua distribuzione dei beni della terra, del traffico di esseri umani in tutte le sue forme e della sete sfrenata di guadagno, che è una forma di idolatria”.
È un appello a 360°, quello con cui si conclude il messaggio del Papa per la Quaresima – diffuso il 24 febbraio – sul tema “Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio”. “Anche oggi – scrive Francesco – è importante richiamare gli uomini e le donne di buona volontà alla condivisione dei propri beni con i più bisognosi attraverso l’elemosina, come forma di partecipazione personale all’edificazione di un mondo più equo”.

Leggi tutto l’articolo di Maria Michela Nicolais su La Libertà del 4 marzo

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento