La miglior impresa under 40 della regione è ancora reggiana

Stampa articolo Stampa articolo

Kaitek Flash Battery raddoppia. Dopo il successo dello scorso anno, l’innovativa azienda reggiana, produttrice di batterie al litio, si è aggiudicata nuovamente il premio quale miglior impresa under 40 della regione Emilia-Romagna.

Il prestigioso riconoscimento è venuto da “Industria Felix”-l’Italia che compete”, l’evento organizzato  da Industria Felix Magazine (periodico nazionale di economia e finanza diretto da Michele Montemurro) in collaborazione l’Ufficio studi di Cerved Group S.p.A. e una delle principali agenzie di rating in Europa.

I bilanci delle società di capitali analizzate sono stati 23.546, ben 12.591 dei quali relativi ad imprese con sede legale in Emilia-Romagna e con ricavi compresi tra i 2 milioni e 6,1 miliardi di euro.

“Le aziende coinvolte nell’indagine – sottolinea Marco Righi, CEO e fondatore di Kaitek Flash Battery, che ha sede a Calerno e si appresta a trasferirsi nel nuovo stabilimento in corso di realizzazione a Sant’Ilario d’Enza – hanno generato un volume d’affari di 292,6 miliardi nella nostra regione”.

Siamo a maggior ragione orgogliosi – prosegue Righi – di essere stati scelti, anche quest’anno, come miglior impresa under 40 all’interno di un sistema così rappresentativo e importante per la nostra economia e, soprattutto, siamo molto soddisfatti di ricevere un premio che evidenzia i risultati (14 milioni di fatturato e rapporti commerciali con oltre 50 Paesi) ottenuti da una squadra che comprende 52 dipendenti con età media inferiore ai 33 anni”.

”Tecnologia e sostenibilità – aggiunge Marco Righi, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Reggio Emilia e vicepresidente dell’associazione, oltre che . “

fondatore di un’azienda nata nel 2012 e oggi è leader nazionale nella produzione di batterie al litio per macchine industriali e veicoli elettrici – sono gli elementi chiave del nostro percorso, e su questi si fonda sia il nostro sviluppo che quello complessivo di un mercato in cui ogni innovazione è finalizzata proprio alla sostenibilità e all’uso più efficiente delle risorse energetiche alternative ai combustibili fossili.

“La forte attenzione di Kaitek Flash Battery allo sviluppo tecnologico e alla salvaguardia

dell’ambiente – conclude il CEO dell’azienda reggiana – trova conferma anche nell’impegno assunto con la partecipazione al Progetto di comune interesse europeo (IPCEI) voluto dalla Unione Europea per facilitare questa transizione verso un’energia più pulita, nel rispetto degli impegni assunti con l’accordo di Parigi”.

A breve, come si è detto, Kaitek Flash Battery inaugurerà il nuovo stabilimento in corso di realizzazione a Sant’Ilario d’Enza su un’area di 20.000 metri quadrati, con 1.500 mq di uffici, 3.200 di area produttiva e possibilità di espansione per ulteriori 5.000 mq.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento