Ensemble di Percussioni in concerto per L’Ora della Musica

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 23 febbraio si esibiranno in Auditorium gli allievi del Conservatorio di Torino e del Peri-Merulo

Continuano gli appuntamenti della 39° edizione de L’Ora della Musica: domenica 23 febbraio alle ore 11 nell’Auditorium dell’Istituto Peri-Merulo concerto dell’Ensemble di percussioni composto da allievi della classe di percussione di Riccardo Balbinutti del Conservatorio di Torino “Giuseppe Verdi” e allievi della classe di percussioni di Francesco Repola dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri- C. Merulo” di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti. L’Ensemble reggiano/torinese eseguirà brani di Gomez, Bernstein, Gauger e Chavez. Per il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino si esibiranno Paolo Bosa, Michel Chenuil, Riccardo Conti, Giulia Giovinazzo e Francesco Parodi, mentre per l’Istituto “Peri” saliranno sul palco dell’Auditorium Alessandro Camellini, Diego Fabbi, Marco Lazzaretti, Martino Mora, Matteo Rovatti. Come sempre l’ingresso è libero e limitato ai posti disponibili. Torna anche quest’anno l’appuntamento con i concerti della domenica mattina de “L’Ora della Musica”, la rassegna promossa e organizzata dall’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnuovo ne’ Monti “A. Peri –  C. Merulo”. Giunta alla sua trentanovesima edizione, la rassegna ha in programma dieci appuntamenti, da gennaio a marzo, animati dai migliori allievi, dell’Istituto e non solo, vista la collaborazione con altre realtà del territorio italiano. L’Ora della Musica 2020 è promosso da: Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “A. Peri-C. Merulo”, Comune di Reggio Emilia, Comune di Castelnovo ne’ Monti, Fondazione Pietro Manodori, Istoreco, Istituto Alcide Cervi, Fondazione “Giorgio Bassani” con la collaborazione di Casa Musicale del Rio e Reggio Iniziative Culturali.

Ingresso libero e limitato ai posti disponibili
Per informazioni: 0522 456771
direzioneperi@municipio.re.it

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento