Anna Maria Giampietri, da Reggio vola in Africa

Stampa articolo Stampa articolo

Dopo una vita trascorsa nell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia come infermiera e coordinatrice del reparto Malattie infettive e chirurgia, ora il suo futuro è l’Africa

Reggio Emilia, 13 febbraio 2020 – Infermieraclasse 1954, di Reggio Emilia, una passione per l’Africa nata 40 anni fa che l’ha portata a conoscere il Congo e il Madagascar. Sabato 15 febbraio, Anna Maria Giampietri, infermiera, parte per la prima volta per la Repubblica Centrafricana insieme al Cuamm. Rimarrà 2 mesi e mezzo a Bangui, la capitale, a lavorare al Complesso Pediatrico, dove Medici con l’Africa Cuamm ha cominciato il suo intervento nel luglio del 2018. «Parto con una valigia carica di esperienza e competenze sviluppate in tanti anni di lavoro – spiega Anna Maria Giampietri -. Sono in pensione da alcuni anni ormai, non parto con la “smania da prestazione”, ma consapevole delle diversità che ci sono tra Italia e Africa e dell’importanza di accettare i propri limiti». La sfida di Medici con l’Africa Cuamm in Centrafrica (paese al penultimo posto nella classifica dell’Indice di sviluppo umano) è quella di prendere in carico l’intero Complesso pediatrico, con i suoi 193 posti letto, affiancando il personale locale che è già impegnato nella struttura, non limitatamente alla chirurgia ma, anche e soprattutto, per quel che riguarda la gestione complessiva. L’obiettivo principale è quello di “restituire” la gestione dell’ospedale pediatrico di Bangui alla direzione dell’ospedale, dopo una fase di vera e propria emergenza determinata dalle fasi più acute della guerra civile del paese. Si tratta, quindi, di “rivitalizzare” gli organi di gestione organizzativa, amministrativa e clinica attraverso assistenza tecnica ai diversi livelli e di far crescere il personale locale nelle funzioni che gli competono. Anna Maria porterà il suo contributo umano e professionale a questo grande impegno insieme agli altri 17 operatori del Cuamm presenti. Forte il legame tra il Cuamm e il territorio di Reggio Emilia grazie all’impegno di un gruppo di sostegno (Medici con l’Africa Cuamm – Reggio Emilia) che attraverso attività e iniziative di sensibilizzazione diffonde i valori di solidarietà ed equità in salute.

È possibile sostenere il lavoro di Medici con l’Africa Cuamm con una donazione su c/c postale 17101353 e online su www.mediciconlafrica.org.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento