Bibbiano, il CIOFS diploma 10 ragazzi

Stampa articolo Stampa articolo

Ci sono anche ben altre realtà, nella terra che ha regalato al mondo intero il re dei formaggi, di quelle che in questo periodo riempiono le pagine dei giornali. Non ci sarebbe bisogno di sottolinearlo, se non per il fatto che oggi di Bibbiano, appunto, si racconta solo di un’altra cosa, ma, come tutti ben sappiamo, fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce. Ed è di questo che vogliamo parlare: della ‘crescita’ di dieci ragazzi che la mattina dello scorso venerdì 24 gennaio hanno stretto fra le mani un bel sudato diploma di ‘Operatore magazzino merci’. Lo hanno ottenuto: Yuri Serra di Sant’Ilario, Lamarana Jallow, Ebrima Balisa e Ibrahima Sowe originari del Gambia, Alessandro Cervi di Praticello, Facinet Camara Addoulaye proveniente dalla Guinea, Mark Twene Yaw dal Ghana, Yaya Diallo dal Senegal, Abdoulaije Fofana dal Mali ed infine Makon Twene Yaw dal Camerun.

La consegna è avvenuta nello stabile accanto all’Istituto ‘Maria Ausiliatrice’, la grande scuola salesiana che sorge vicino alla parrocchia, dove ha la sua sede il Centro Italiano Opere Femminili Salesiane – Formazione Professionale, un istituto che ha come compito quello di offrire a giovani disoccupati, privi di diploma di istruzione o di una qualifica professionale, un percorso di preparazione e formazione per l’inserimento nel mondo del lavoro, mettendo al loro servizio una serie di strumenti come la progettualità formativa, le attività di orientamento e la capacità di lavoro in rete, il tutto sottolineato da valori umani e cristiani.

Leggi il resto dell’articolo di Giuseppe Maria Codazzi su La Libertà del 5 febbraio

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento