Tra l’appennino e il Madagascar

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 19 gennaio monsignor Pietro Ganapini, il patriarca delle missioni diocesane, ha compiuto novantadue anni. Li ha festeggiati in Madagascar. Don Pietro, sacerdote missionario “fidei donum” in Madagascar dall’ormai lontano 1961, nella grande Isola rossa dell’Oceano Indiano ha profuso il suo impegno per l’istruzione dei piccoli appartenenti a famiglie povere, soprattutto nella periferia della capitale e nelle zone rurali. Classe 1928, nativo di Pantano di Carpineti, ordinato sacerdote il 13 agosto 1950, dapprima insegnante nel Seminario di Marola, don Pietro partì dalla nostra diocesi per il Madagascar il 20 novembre 1961 durante l’episcopato di monsignor Beniamino Socche, che lo aveva ordinato presbitero.

Leggi il resto dell’articolo su La Libertà del 29 gennaio

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento