Commedia dialettale per acquistare un depuratore dell’acqua in Togo

Stampa articolo Stampa articolo

 I ‘nonni’ dell’Associazione Pensionati della Coldiretti di Reggio Emilia hanno adottato a distanza i bambini ospiti del Villaggio della gioia, in Togo, e hanno promesso di raccogliere fondi per aiutarli ad acquistare un depuratore dell’acqua da montare nella loro struttura.

Il piccolo villaggio accoglie e cresce i bambini orfani e figli di madri affette da Aids non in grado di allattarli, assicurando loro assistenza sanitaria e alimentare. Il centro è riconosciuto dallo Stato e collabora con i servizi sociali statali con l’obiettivo principale di garantire i  micronutrienti necessari con pasti equilibrati. Il Togo è uno dei piccoli paesi dell’Africa in cui la maggioranza degli abitanti vive di agricoltura di sussistenza, di pesca e allevamento. A causa della povertà della terra e della mancanza di acqua, in alcune regioni del Paese, i contadini che lavorano i campi, da aprile fino a settembre, hanno raccolti e cibo che sono appena sufficienti per tre o quattro mesi.
 Il tasso di mortalità infantile sotto i cinque anni è del 7.8% e alto è inoltre il numero dei bambini che presentano deperimento e arresto della crescita. Coldiretti Reggio Emilia e La Compagnia dal dialet..’per caso’, hanno unito le loro forze e hanno inserito la commedia dialettale di Ugo Ragni, in due atti con la regia di Lino Ligabue, nel calendario del teatro di Rivalta domenica 2 febbraio ore 20.30.

 

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il c. 3484092902 oppure il t. 0522936000.

 

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento