Lo splendore del sacerdozio

Stampa articolo Stampa articolo

Sant’Ilario: il ricordo di monsignor Margini nel 30° anniversario

Prima del canto mariano “Totus tuus”, la Messa in suffragio di monsignor Pietro Margini nel 30° anniversario della sua nascita al cielo si conclude recitando all’unisono la preghiera per ottenere grazie e per la beatificazione del Servo di Dio, che fu parroco a Sant’Ilario d’Enza pure per 30 anni, dal 1960 al 1990.
E se un’assemblea così importante e numerosa ancora riempie la palestra dell’Oratorio parrocchiale per ricordare questo sacerdote, evidentemente significa che la sua stella non ha mai smesso di brillare, per riprendere dal tempo natalizio l’immagine impiegata da don Andrea Pattuelli, che presiede la celebrazione eucaristica.

Al suo fianco i diaconi permanenti ordinati un mese prima, Marco Gandolfi e Mauro Volponi, i membri della Comunità sacerdotale Familiaris Consortio sgorgata dal carisma di don Margini – con il superiore don Pietro Adani, il responsabile generale del Movimento don Luca Ferrari e il responsabile delle comunità di famiglie Marco Reggiani – e diversi altri presbiteri, da quelli di stanza a Sant’Ilario ad altri confratelli venuti per unirsi a questo momento di preghiera, in primis don Alessandro Ravazzini, accompagnato dai seminaristi della Diocesi.

Leggi tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 15 gennaio

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento