Righetti Romano & C. celebra i 50 anni di attività L’officina per la lavorazione delle lamiere di Rio Saliceto ha ricevuto la statua celebrativa di Unindustria Reggio Emilia.

Stampa articolo Stampa articolo

Righetti Romano & C., officina per la lavorazione delle lamiere di Rio Saliceto (RE), ha celebrato i cinquant’anni di attività.

Un traguardo importante raccontato da uno dei suoi principali protagonisti, Amos Righetti: “Nel 1969 iniziai da solo e dopo pochi mesi avevamo già 13 operai, tutti braccianti che venivano da Ca’ dei Frati. 

Lavoravamo tanto, anche il sabato mattina. Nel 1971 facemmo componenti per 13.000 zappatrici spedite in Sicilia. Pochi anni dopo entrò in società anche mio fratello Romano e pian piano tutti i nostri figli che oggi guidano l’azienda. È stato un onore ricevere la scultura celebrativa Homo Faber dell’artista Graziano Pompili dalle mani del presidente di Unindustria Reggio Emilia Fabio Storchi”.

Oggi l’azienda conta 21 persone e un fatturato di 3,7 milioni di euro. Gli investimenti in macchinari avanzati, una visione allargata a nuovi tipi di prodotti e a diversi mercati è la ricetta della nuova generazione rappresentata dai figli Ennio ed Emanuela e dal nipote Emanuele Righetti.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento