Pellegrini in Terra Santa

Stampa articolo Stampa articolo

Viaggio in Terra Santa per 41 pellegrini in gran parte correggesi dal 7 al 14 novembre sotto la guida spirituale di don Walter Rinaldi e con l’organizzazione impeccabile dell’agenzia Saccani Viaggi di San Prospero di Correggio.

Siamo atterrati a Tel Aviv nella serata di giovedì 7 novembre e subito abbiamo fatto conoscenza con la nostra guida: Nadir, un arabo cristiano che avrebbe condiviso con noi ogni minuto della nostra straordinaria esperienza e l’avrebbe arricchita di valori religiosi e sociali.
Anche solo camminare in Terra Santa è un’esperienza da capogiro, pensando che là dove ci troviamo il Signore vi ha vissuto. Il nostro soggiorno iniziale è stato a Nazareth, vicinissimi al santuario dell’Annunciazione, alla casa di Maria e di Giuseppe, lì dove tutto ha avuto inizio: Kaire Maria.

Tutto è pieno delle parole del Vangelo che lì avevano trovato realizzazione e una grande emozione ha sempre pervaso il nostro gruppo, per molti di noi era la prima volta.
Le anfore di Cana, il rinnovo delle promesse matrimoniali, il monte delle Beatitudini, Cafarnao… ovunque un numero incredibile di pellegrini da tutto il mondo!
La pace sul lago verdeggiante di Tiberiade, rimasto come l’aveva visto il Signore mentre don Walter rileggeva i passi del Vangelo… “Sono io, non temete” ci riempivano il cuore di speranza e sentivamo vicino il Signore nel nostro quotidiano.
Ben diverso il deserto di Giuda che abbiamo attraversato il giorno successivo: caldo… ma anche tanta pace, quando siamo rimasti al tramonto ad ammirare il suggestivo panorama… sentivamo la parabola del buon samaritano… Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico… i beduini lì presenti ci ricordavano il buon samaritano ed i loro bambini scalzi sulle pietre… ben diversi dai nostri!

Continua a leggere tutto l’articolo di Liliana Ragazzi su “La Libertà” del 27 novembre

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento