Islam e condizione femminile

Stampa articolo Stampa articolo

La presentazione del libro di Ferial Mouhanna “La Donna del Corano. Islam e condizione femminile”, avvenuta lo scorso 27 ottobre nella parrocchia del Sacro Cuore a Reggio per iniziativa di “Aperta…Mente”, è stata un’opportunità di grande confronto con il testo sacro del Corano, con l’aiuto di due ospiti di eccezione, l’autrice Ferial Mouhanna e il professor Paolo Branca dell’Università Cattolica di Milano.

L’autrice è una delle teologhe islamiche più attive e fonda il suo lavoro sulla conoscenza diretta del testo sacro in lingua originale, come ha sottolineato all’inizio del suo intervento il professor Paolo Branca, che ha curato la prefazione del libro stesso, ed è noto in Italia e all’estero come uno degli islamologi più importanti.

La moderatrice dell’incontro ne ha letto alcuni passi, toccando il tema del Corano come “Ipertesto” che va interpretato, storicitizzato e contestualizzato, mettendo in evidenza la vena inedita e dirompente dell’autrice, per quanto riguarda l’immagine della Donna e il suo ruolo centrale nella Rivelazione, quindi nell’organizzazione sociale musulmana.

Come è emerso dalla presentazione dell’autrice stessa, non esistono leggi coraniche assolute relative al modo di vestire o di relazionarsi con gli uomini, ma l’Universale Coranico ha previsto che siano superate via via tutte quelle norme che ostacolano la costruzione della vita e del benessere nelle relazioni familiari, di gruppo e sociali di donne e uomini, nell’assoluto rispetto della loro pari dignità.

Continua a leggere tutto l’articolo su “La Libertà” del 20 novembre


Ferial Mouhanna

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento