42 studenti a lezione di energia pulita alla Kaitek Flash Battery

Stampa articolo Stampa articolo

Marco Righi, CEO dell’azienda e vicepresidente di Unindustria Reggio Emilia, parla di energia pulita e competenze trasversali.

Sono 42 i giovani studenti che hanno passato alcune ore a “scuola di energia pulita” alla Kaitek Flash Battery di Calerno nell’ambito dell’iniziativa “Industriamoci-PMI Day”, che ogni anno vede tante piccole e medie imprese associate a Unindustria aprire le porte ai giovani.

A ricevere i ragazzi delle classi 3.a C e 3.a F della scuola media Fontanesi di Reggio Emilia è stato Marco Righi, CEO di Kaitek Flash Battery (leader nazionale nella produzione di batterie al litio per macchine industriali e veicoli elettrici) e presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Reggio Emilia.

“Abbiamo parlato soprattutto di energia e di fonti rinnovabili ”, sottolinea Righi, “perché è uno dei temi che appassionano maggiormente i ragazzi di questa età, mentre con gli studenti delle scuole superiori e i tanti universitari che visitano la nostra azienda ci concentriamo maggiormente su aspetti più squisitamente scientifici e tecnici che mettono in connessione la nostra attività e la loro specifica formazione”.

Molte le domande degli studenti riferite all’azienda, alle batterie al litio, ma anche alla preparazione
necessaria per entrare nel mondo del lavoro, con particolare riferimento a quelle “competenze
trasversali” che – ha detto Righi – rendono un collaboratore – qualunque sia il suo ruolo – una buona risorsa per ogni organizzazione”.

“A differenza delle competenze specialistiche, che si raggiungono anche con l’esperienza – ha aggiunto il CEO di Kaitek Flash Battery e vicepresidente di Unindustria Reggio Emilia – il lavoro di squadra, la capacità di creare relazioni positive, la voglia di migliorarsi continuamente sono competenze che non si acquisiscono nell’ambiente lavorativo, ma devono essere coltivate e sviluppate giorno dopo giorno già nel periodo scolastico e nei rapporti quotidiani con compagni, amici e docenti”.

Per Kaitek Flash Battery l’edizione 2019 di “Industriamoci-PMI Day” sarà l’ultima a tenersi nello
stabilimento di Calerno; nella primavera del prossimo anno, infatti, l’azienda (13,2 milioni di fatturato nel 2018, 45 dipendenti con un’età media di 33 anni, rapporti commerciali con 54 Paesi) inaugurerà il nuovo stabilimento in corso di realizzazione a Sant’Ilario d’Enza su un’area di 20.000 metri quadrati, con 1.500 mq di uffici e 3.200 di area produttiva, con possibilità di espansione per ulteriori 5.000 mq.

Gli studenti delle due classi della media Fontanesi sono stati accompagnati in Kaitek Flash Battery
dalle docenti Mariagrazia Cardillo, Lorena Caggiati, Rosa Favilla e Fiorenza Sarzi Amadè.


Gli studenti con Marco Righi (secondo da sinistra)

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento