Le trasformazioni della criminalità organizzata, del riciclaggio e della corruzione

Stampa articolo Stampa articolo

Il magistrato dell’antimafia Francesco Del Bene, l’ex presidente della Corte Costituzionale Valerio Onida e il procuratore Marco Mescolini intervistati da Elia Minari, giovedì 21 novembre, a Reggio Emilia

L’evento, gratuito e aperto al pubblico, è organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia, in collaborazione con il Tribunale e la Camera Penale di Reggio Emilia, l’associazione Cortocircuito, il Comune di Reggio Emilia e la Regione Emilia Romagna.

Il magistrato della Direzione nazionale antimafia, Francesco Del Bene, già sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, l’avvocato Valerio Onida, presidente emerito della Corte Costituzionale, già professore dell’Università degli studi di Milano, e il procuratore della Repubblica a Reggio Emilia Marco Mescolini, già sostituto procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna – coordinati dal giurista Elia Minari, responsabile di corsi su prevenzione e contrasto di criminalità organizzata e corruzione e autore del libro Guardare la mafia negli occhi – sono i protagonisti del convegno, dal titolo “Le trasformazioni della criminalità organizzata, del riciclaggio e della corruzione”, che si terrà giovedì 21 novembre, dalle 15 alle 18, presso l’Aula 5 del Tribunale di Reggio Emilia (via Paterlini, 1 – I° piano).

I relatori affronteranno il tema dei fenomeni criminali che intaccano il sistema sociale, politico, economico e culturale, adattandosi velocemente ai processi di cambiamento con la notevole capacità di creare reti e collegamenti tra organizzazioni criminali, con la criminalità comune, con le istituzioni e con i professionisti dell’economia legale. Un fenomeno virale che incrementa le economie di scala delle organizzazioni malavitose e genera nelle società un intreccio quasi spontaneo tra attività criminali e attività legali.

L’iniziativa – organizzata dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia in collaborazione con il Tribunale e la Camera Penale di Reggio Emilia, l’associazione culturale antimafia Cortocircuito, il Comune di Reggio Emilia e la Regione Emilia Romagna – sarà introdotta dai saluti del presidente del Tribunale di Reggio Emilia, dr.ssa Cristina Beretti, del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia, avv. Celestina Tinelli, del presidente della Camera Penale di Reggio Emilia, avv. Angelo Russo e del sindaco di Reggio Emilia, dr. Luca Vecchi.

L’iniziativa, gratuita e aperta al pubblico (previa prenotazione e fino ad esaurimento posti), rientra nel calendario degli eventi formativi dell’Ordine forense reggiano. Agli avvocati partecipanti saranno riconosciuti 3 crediti formativi (iscrizione obbligatoria sul sistema RICONOSCO).

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento