Giovedì 14 novembre al Reggio Film Festival si ragiona di pubblicità occulta

Stampa articolo Stampa articolo

Product placement, si chiama in termine tecnico: ne parlerà l’esperta Silla Simonini. In programma inoltre, per la prima volta in città, la proiezione del celebre film Antropocene.

«Dai fratelli Lumière a ET non esiste film senza pubblicità. Il product placement è la capacità di inserire in modo armonico un prodotto nella narrazione del film, al fine di ottenere i denari per farlo»: Silla Simonini con sintetica efficacia introduce l’oggetto de Il mestiere che non si vede, incontro che la vedrà protagonista giovedì 14 novembre alle ore 18 alla Libreria Punto Einaudi di Reggio Emilia nell’ambito della diciottesima edizione del Reggio Film Festival.

Silla Simonini è libera professionista nell’ambito del marketing cultura spettacolo. Ha iniziato la sua attività con la  Fondazione  Teatri  di Reggio Emilia, successivamente al Teatro Eliseo di Roma, per 15 anni responsabile fundraising del concerto del 1 maggio in piazza San Giovanni a Roma, dal 2007 si occupa di placement cinematografico e Festival.

Alle ore 21, al Cinema Rosebud, è in programma la prima proiezione cittadina del celebre film Antropocene – L’epoca umana (Canada, 2018, 87’), riflessione cinematografica sul massiccio intervento dell’uomo nella riconfigurazione del pianeta. Intervengono Sandra Campanini, Michele Zanlari, Fondazione MAST.

Ingresso 7 €.

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento