Incontro per conoscere il corso IFTS – tecnico di prodotto e di processo nel sistema delle lavorazioni delle materie plastiche

Stampa articolo Stampa articolo

Il Corso è stato  progettato e ideato dal Gruppo Gomma Materie Plastiche e realizzato da Cis, Gestione d’impresa di Unindustria Reggio Emilia.

Venerdì 8 novembre dalle ore 17 presso Ruote da Sogno (via D. da Torricella 29 – RE) si terrà un incontro di presentazione del corso IFTS “Tecnico di prodotto e di processo nel sistema delle lavorazioni delle materie plastiche”, che offre possibilità concrete di inserimento lavorativo nell’ambito di un settore in cui questo profilo è fortemente richiesto.

Interverranno Filippo Di Gregorio, Direttore Generale Unindustria Reggio Emilia e Marco Bedogni, Presidente Gruppo Gomma e Materie Plastiche. Seguiranno le testimonianze di un’azienda che sostiene questa opportunità formativa e quella di un’ex allieva del corso. Alle 17.30 è prevista la visita allo showroom di moto e auto d’epoca di Ruote da Sogno e l’aperitivo.

Le iscrizioni al corso sono aperte fino a martedì 19 novembre, la sua durata è di un anno e prenderà il via venerdì 29 novembre 2019 e terminerà il 30 ottobre 2020 e potrà accogliere 20 studenti.

L’iter formativo è stato progettato ed ideato dal Gruppo Gomma Materie Plastiche di Unindustria Reggio Emilia e realizzato da Cis, Gestione d’impresa dell’Associazione, ed è completamente gratuito e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna.

E’ un percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS), che comprende di 800 ore con 480 ore di attività in aula, laboratori, testimonianze aziendali, visite guidate, stage di 320 ore in azienda ed esame finale.

L’IFTS fornisce una formazione solida, presenta gli studenti alle imprese del territorio con un titolo intermedio tra diploma e laurea, rappresentando un ottimo investimento sul futuro grazie ad una specializzazione molto richiesta, innovativa e completata da un periodo di esperienza pratica in azienda.

La figura si colloca generalmente in area produzione, all’interno di uffici tecnici delle aziende dell’indotto delle lavorazioni plastiche.

Chi deciderà di proseguire gli studi potrà utilizzare i crediti formativi acquisiti anche per il percorso universitario.

Per accedere al corso verranno effettuate selezioni che prevedono un test psico-attitudinale e un colloquio individuale.

I partner del progetto sono: le imprese Alfa Plastic, Arag, Bear Plast, Cattini, C.G.M., F.lli Menabò, Ghepi, Isiplast, Nevicolor, Sabe Engineering For Plastic, Seat Plastic, Spaggiari Industria Gomma e Stampotecnica, insieme all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” e all’Istituto Tecnico Superiore Luigi Einaudi di Correggio, come scuola capofila.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento