Inaugura il Reggio Film Festival, tra storia del cinema e lotta alla violenza sulle donne

Stampa articolo Stampa articolo

Un incontro con il regista Franco Piavoli, l’apertura di una mostra di copertine di una rivista cinematografica inglese e una serie di cortometraggi sul tema della violenza di genere danno il via alla diciottesima, imperdibile edizione del Festival internazionale guidato da Alessandro Scillitani.

Tre anni fa il Festival Cinema du Réel di Parigi gli ha dedicato una retrospettiva integrale al Centre
Pompidou: ciò dovrebbe dar la misura, anche ai non addetti ai lavori, della caratura di Franco Piavoli, regista cinematografico classe 1933 a cui venerdì 8 novembre è affidata l’apertura del Reggio Film Festival 2019, edizione che ha ottenuto il patrocinio del Consiglio d’Europa per la lunghissima attività di «sensibilizzazione del pubblico e promozione della diversità culturale».

Alle ore 18, alla Libreria Punto Einaudi di Reggio Emilia, Franco Piavoli dialogherà con Tullio Masoni, in un incontro intitolato Alla ricerca di pianeti azzurri, in omaggio al suo film ‘Il pianeta azzurro’, che vinse il Premio UNESCO al 50° Festival di Venezia, e in piena sintonia con il titolo-tema dell’edizione numero 18 del Reggio Film Festival: Terra.

A seguire, alle ore 19, la Libreria Punto Einaudi ospiterà l’inaugurazione di ‘Can movies save the world?’, mostra di copertine di ‘Little White Lies’, rivista di cinema indipendente che ha costituito un vero e proprio caso editoriale, in Inghilterra. Interverranno Marco Zanichelli (curatore della mostra, Reggio Film Festival), Gabriele Fantuzzi (Scuola Internazionale di Comics – RE) e i fondatori di Radici Poster Zine. Nel corso della serata, DJ set con aperitivo a cura di DJ Nicholas.

Alle ore 21 ci si sposterà negli spazi di SD Factory per la presentazione e proiezione dei corti selezionati per il concorso Liberazioni Creative – donne libere da ogni forma di violenza. Sarà presente Raffaella Curioni, Assessora a Educazione e Conoscenza del Comune di Reggio Emilia.

Il Festival proseguirà, con un ricchissimo programma di eventi, tutti i giorni fino al 18 novembre.

L’ingresso a quasi tutte le iniziative è gratuito.

La Libreria Punto Einaudi si trova in Via Emilia San Pietro, 22 a Regio Emilia.

Il Laboratorio Creativo SD Factory si trova in via Brigata Reggio, 29 a Reggio Emilia.

In foto: Francesco Piavoli

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento