Concerto Soli Deo Gloria. “Inizia a sgretolarsi il muro: nell’anniversario della caduta del Muro di Berlino (9 novembre 1989)”

Stampa articolo Stampa articolo
Il 9 novembre del 1989 veniva abbattuto il Muro di Berlino. Costruito nel 1961 e abbattuto nel 1989, fu uno dei simboli drammatici del Novecento.
 
La storia della città di Berlino è molto legata a quella di Albinea: da 22 anni il comune reggiano è infatti gemellato con il distretto di Treptow-Koppenick e, nel 1999, la capitale tedesca donò una parte del manufatto all’allora sindaco Vilmo Delrio.
 
Fu il fotografo Mario Crotti a recarsi personalmente in Germania con un camion e a riportare a casa la porzione di muro collocata, unica in Italia, difronte alla scuola primaria Renzo Pezzani.
 
Per celebrare il trentennale di questo avvenimento storico che cambiò il volto dell’Europa e del mondo, il Comune di Albinea ha organizzato una serie di iniziative dal titolo “1989 -2019 Quando il pensiero abbatte i muri”, fra cui un concerto d’organo, strumento molto amato in Germania, dal titolo “Inizia a sgretolarsi il muro: nell’anniversario della caduta del Muro di Berlino (9 novembre 1989)”.
 
Il concerto, ad ingresso libero, è nell’ambito della rassegna Soli Deo Gloria e si terrà ad Albinea nella Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria e S. Prospero, via Chiesa 77,  sabato 9 novembre, giorno ufficiale della caduta del Muro in cui il governo tedesco-orientale si vide costretto a decretare la riapertura delle frontiere con la repubblica federale, con inizio alle ore 20.45.
 
Ospite d’eccezione sarà l’organista Andreas Hetze, titolare dell’organo della “Reformierte Schlosskirche”  splendido edificio secentesco ubicato proprio nel distretto di Treptow-Köpenick a Berlino.
 
La serata, che sarà introdotta dal Sindaco di Albinea Nico Giberti,  è resa possibile anche grazie alla collaborazione con la Biblioteca Comunale di Albinea “Pablo Neruda”, A. N. P. I Sezione di Albinea, la Proloco di Albinea e il Lions Club Albinea “Ludovico Ariosto”.
 
 
 
Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento