Delitti contro la Pubblica Amministrazione: I Reati di Corruzione

Stampa articolo Stampa articolo

Il magistrato Raffaele Cantone e l’avvocato Nicola Mazzacuva in convegno martedì 5 novembre nell’Aula Magna di UniMoRe

L’evento, gratuito e aperto al pubblico, è organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e il Rotary Club Reggio Emilia.

 Il dottor Raffaele Cantone, già presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), e il professor Nicola Mazzacuva, avvocato del Foro di Bologna, sono i relatori del convegno “Delitti contro la Pubblica Amministrazione: i reati di corruzione” che si terrà martedì 5 novembre, dalle ore 17.30 alle 19.30, presso l’Aula Magna di UniMoRe (viale Allegri, 9) a Reggio Emilia.

In foto il Professore Mazzacuva 

Il reato di corruzione, regolato dall’articolo 318 del Codice penale, in Italia è punito con pene severe nei confronti sia del corrotto che del corruttore. Tuttavia, l’attuale sistema repressivo si sta dimostrando incapace di arginare efficacemente la delinquenza politico-amministrativa, anche a causa dell’incertezza della definizione del reato di abuso di ufficio.

Un tema tanto spinoso quanto attuale, al quale il magistrato Cantone e il professore Mazzacuva sono stati invitati dalla presidente dell’Ordine degli Avvocati, avv. Celestina Tinelli, a portare il proprio contributo di esperti di Diritto.

In particolare, il dott. Cantone condividerà la propria esperienza all’Autorità nazionale anticorruzione – la cui funzione è di prevenire la corruzione nell’ambito della pubblica amministrazione e nelle società partecipate e controllate – di cui è stato presidente dal 2014 fino a pochi giorni fa e affronterà il tema specifico della non punibilità dell’auto-denunciante.

L’iniziativa, gratuita e aperta al pubblico, è organizzata dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, rappresentati dal presidente dott. Corrado Baldini, e il Rotary Club Reggio Emilia, con il presidente dott. Giovanni Baldi, e rientra nel calendario degli eventi formativi dell’Ordine forense reggiano. Agli avvocati che parteciperanno all’evento saranno riconosciuti 3 crediti formativi (iscrizione obbligatoria sul sistema RICONOSCO).

In foto il Magistrato Cantone

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento