Insieme per trasmettere la fede

Stampa articolo Stampa articolo

Movimenti e associazioni laicali in pellegrinaggio alla Ghiara

Nel pomeriggio di domenica 20 ottobre si è tenuto il pellegrinaggio dei movimenti e delle associazioni laicali denominato “Con Maria per le strade del mondo”. I partecipanti si sono riuniti in piazza Roversi, a Reggio, guidati dal vicario episcopale di riferimento, don Giovanni Rossi, per poi incamminarsi verso la Basilica della Ghiara recitando il santo Rosario.
Nel tempio mariano costruito dai reggiani quattro secoli or sono – e al centro, con l’Immagine miracolosa della Madonna della Ghiara, del Giubileo straordinario che terminerà il prossimo 8 dicembre – li attendeva il Vescovo, che ha presieduto la santa Messa.

Nell’omelia monsignor Massimo Camisasca è partito dal termine “laós”, da cui “laico”, ossia parte del popolo di Dio e del corpo di Cristo (lo stesso popolo in funzione del quale sono ordinati i vescovi, i presbiteri e i diaconi). Dio – ha detto il presule – rinnova continuamente il corpo della Chiesa attraverso dei doni che egli distribuisce come vuole a uomini e donne di tutti i tempi.
Il vescovo Massimo si è detto grato a chi, nelle associazioni e nei movimenti, tiene alta la fiaccola della formazione mostrando attenzione e sensibilità per la vita e per la fede dei più giovani.
Proprio la capacità di trasmettere la fede alle nuove generazioni è segno della vivacità e della freschezza della Chiesa.

Quella della trasmissione della fede – ha aggiunto il Vescovo citando la prima lettura della santa Messa, tratta dal libro dell’Esodo (la preghiera di Mosè le cui mani vengono sostenute dal popolo) – costituisce una “battaglia” e insieme la ragione primaria della nostra vita.

Continua a leggere tutto l’articolo su “La Libertà” del 30 Ottobre

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento