Consacrati e inviati nella Carità

Stampa articolo Stampa articolo

L’omelia del vescovo Massimo nella festa del 15 ottobre

Pubblichiamo il testo dell’omelia del vescovo Massimo in occasione della Messa presieduta il 15 ottobre scorso al Palasport di Reggio Emilia in occasione della festa delle Case della Carità. Alcune note di cronaca sono a pagina 2. Le foto in queste pagine sono di Giuseppe Maria Codazzi (tutte le immagini si possono vedere sul sito www.laliberta.info). Chi fosse interessato ad acquistare il dvd della celebrazione può rivolgersi alla redazione diocesana (tel. 0522.452107, redazione@laliberta.info).

Eminenza, Eccellenze, Autorità, cari sacerdoti e diaconi, cari fratelli e sorelle!
Ogni anno ritorna la festa di Santa Teresa D’Avila, Dottore della Chiesa, e ritorna questo importante e desiderato appuntamento: la celebrazione eucaristica che vede radunati, assieme ad alcuni vescovi, molti sacerdoti e diaconi della nostra Chiesa e di Chiese sorelle, i fratelli e le sorelle delle Case della Carità, i religiosi e i laici consacrati, le famiglie, i volontari e gli ospiti.
La solennità di questa ricorrenza annuale è evidenziata anche dal fatto che oggi alcuni tra voi rinnoveranno i propri voti in modo pubblico o segreto, mentre alcune famiglie rinnoveranno le loro promesse; gli ausiliari riceveranno i crocifissi; tutti i consacrati nel mondo riceveranno la benedizione del vescovo. Una sorella, Suor Stefania, davanti a me e alla sua Superiora, pronuncerà i voti solenni e definitivi.

Continua a leggere tutto l’articolo del Vescovo Camisasca su La Libertà del 23 Ottobre 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento