24 e 30 Ottobre: Psicologia e Diritti Universali due incontri gratuiti

Stampa articolo Stampa articolo

A ottobre si celebra il Mese della Psicologia, un’iniziativa organizzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Sono previste diverse iniziative su tutto il territorio nazionale e in questo ambito si colloca anche quest’anno l’iniziativa Studi Aperti, come occasione per favorire l’incontro tra professionisti e cittadini. La cooperativa sociale Progetto Crescere apre le sue sedi e presidi per una consulenza gratuita e organizza due incontri sul tema dei diritti universali.

Il 10 ottobre 2019 si è celebrata la GIORNATA NAZIONALE DELLA PSICOLOGIA, organizzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Il tema della campagna 2019 è “Psicologia e Diritti Universali”. Tutti i diritti universali –  (si legge nel comunicato ufficiale) – che danno sostanza all’essere umano e all’umanità nel suo complesso, sono forti ma delicati, richiedono cura, attenzione e partecipazione, si sviluppano con noi. La psicologia aiuta le persone a conoscere e riconoscere i diritti propri e altrui, a farli crescere e a difenderli, a viverli e farli vivere. Per l’occasione, la cooperativa sociale Progetto Crescere organizza due incontri gratuiti sul tema dei diritti universali e aderisce all’iniziativa Studi Aperti, offrendo la professionalità degli psicologi e degli psicoterapeuti dell’equipe per un colloquio gratuito a chi ne farà richiesta.

INCONTRI:

👥Giovedì 24 ottobre ore 20.30: “Il diritto di essere bambino. Quando l’adulto non risponde al bisogno di sicurezza e conforto”

Non è sempre facile essere “buoni” genitori. Spesso le situazioni della vita (ritmi frenetici, conflitti familiari, etc…) ostacolano il riconoscimento e la soddisfazione di bisogni fondamentali dei bambini. Accade così che il genitore in affanno non riesca a creare quel contesto favorevole allo sviluppo. Non si tratta di essere genitori perfetti, ma genitori desiderosi di migliorarsi per poter dare il meglio di sé (nello specifico conforto e sicurezza) affinché i propri  figli possano crescere sereni, autonomi e auto-realizzati. Questa serata intende essere uno spazio di confronto e riflessione per i genitori e tutti gli adulti che hanno a cuore i diritti dei bambini.

👥Mercoledì 30 ottobre ore 20.30: “Esiste una psicologia senza etica? Il diritto di ogni persona di sviluppare il proprio potenziale umano”

Sede degli incontri: Progetto Crescere, Via JF Kennedy 17, Reggio Emilia.
Iscrizione obbligatoria. Per informazioni: 0522 326028 – mazzaperlini@progettocrescere.re.it – www.progettocrescere.re.it.

STUDI APERTI: CONSULENZA GRATUITA

Reggio Emilia – Via Kennedy, 17 (sede L’ Arcobaleno)  – Via Martiri della Bettola, 51 (sede Centro Mazzaperlini)
Tel. 0522 326028 – mazzaperlini@progettocrescere.re.it – www.progettocrescere.re.it
Sassuolo – Via M. Polo, 17/A – Tel: 347 9932414
Correggio – Viale Repubblica, 23 (c/o Studio Dott.ssa Codeluppi)  – Tel: 0522 326028
Novellara – Piazza Unità d’Italia, 30 (1° piano, c/o Studio Reabilita) – Tel: 329 7303472

 

Accesso solo su appuntamento. Per i minorenni è richiesta l’autorizzazione dei genitori.

Progetto Crescere è una cooperativa sociale di servizi educativi e sanitari composta da un’equipe professionale multispecialistica di neuropsichiatri infantili, psichiatri, psicologi e psicoterapeuti, educatori, logopedisti, terapisti e psicomotricisti. Nasce a Reggio Emilia nel 2014 dalla fusione de L’Arcobaleno Servizi e del Centro Lina Mazzaperlini, due solide realtà presenti da vent’anni sul territorio reggiano. Aderisce al Consorzio di Solidarietà Sociale Oscar Romero e a Confcooperative. Al centro dell’agire della cooperativa vi è l’unicità della persona e la lettura del suo bisogno. I servizi offerti, diagnostici, riabilitativi, educativi e di consulenza, interessano tutte le fasce di età (bambini, adolescenti, adulti) e prevedono interventi mirati, anche per coppie e famiglie, a livello psicologico, psicosociale, educativo e del linguaggio. Progetto Crescere è convenzionata con la Neuropsichiatria Infantile dell’Ausl di Reggio Emilia per l’attivazione di percorsi riabilitativi sui Disturbi degli Apprendimenti scolastici e del Linguaggio e le sedi operative della cooperativa a Reggio Emilia sono strutture sanitarie accreditate al Servizio Sanitario della Regione Emilia Romagna. A livello territoriale, Progetto Crescere collabora con istituti scolastici, comunità, strutture per disabili e anziani per la progettazione di percorsi specifici, per la supervisione a gruppi di lavoro ed è partner europeo del programma Erasmus+ per la formazione permanente degli adulti, dei professionisti e dei giovani.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento