Da Reggiolo trecento quadrotti di lana per la solidarietà

Stampa articolo Stampa articolo

Anche Reggiolo partecipa all’iniziativa di assemblaggio dei “quadrotti di lana” che, sabato 26 e domenica 27 ottobre, ricopriranno la centralissima piazza Prampolini in occasione delle giornate per la sensibilizzazione della ricerca immunoterapica. Sono più di mille i quadrotti arrivati da Reggiolo in questi mesi, ma sabato in via Trivelli ne è arrivato uno speciale, consegnato direttamente dal sindaco Roberto Angeli e da alcuni volontari dell’associazione “Brugneto c’è” che in questi mesi hanno confezionato più di 300 quadrotti. Si tratta di una vera e propria opera d’arte realizzata tutta ad uncinetto e ferri che rappresenta il logo di Reggiolo.

Questo quadrotto è poi stato unito ad altri tre a formare la bandiera tricolore per dimostrare la vicinanza di tutta la comunità reggiolese all’iniziativa che raccoglierà fondi per il Laboratorio di ricerca dell’Irccs Azienda Santa Maria Nuova di Reggio Emilia attraverso la vendita dei manufatti.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento