Coldiretti, riparte il progetto “Corretta alimentazione”

Stampa articolo Stampa articolo

“Alimentarsi bene fa bene. Il cibo giusto per te e per l’ambiente” è il tema della nuova edizione di Educazione alla Campagna Amica. Coinvolti 10.000 studenti.

Un percorso multidisciplinare di educazione alimentare e ambientale, di avvicinamento al mondo agricolo con il fine di educare gli studenti, futuri cittadini e consumatori, a corretti stili di vita per il loro stesso benessere e per quello dell’ambiente. È questo l’obiettivo dell’edizione 2019-2020 di Educazione alla Campagna Amica. A comunicarlo è Coldiretti Emilia Romagna che annuncia il via del nuovo progetto realizzato in collaborazione con Donne Impresa e Coldidattica Emilia Romagna, rivolto agli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado della regione.

Il progetto mira a educare gli studenti a corretti stili di vita per il loro stesso benessere e per quello dell’ambiente e coinvolgerà oltre 10.000 alunni. A ciascuna classe partecipante si richiederà di realizzare una ricerca approfondita sul tema proposto con il fine di realizzare un dipinto, una scultura, creazioni tessili o in carta pesta, video, tesine o progetti multimediali che rappresenti la sintesi delle riflessioni sul tema svolte durante l’anno.

“Il progetto è importante” ha dichiarato Luciana Pedroni, delegata regionale di Coldiretti Donne Impresa, “perché oltre diffondere un’adeguata conoscenza della stagionalità dei prodotti agricoli e della provenienza degli alimenti e favorire la conoscenza e la scelta di sani stili alimentari, mira a sensibilizzare i ragazzi su temi come il valore dell’acqua, il ruolo dell’agricoltura come custode del territorio e la necessità di evitare ogni forma di spreco alimentare. Ci aspettiamo la partecipazione di studenti e insegnanti, da sempre entusiasti del progetto, cresca ulteriormente sulla scia del grande successo del Villaggio Coldiretti in occasione del quale oltre 1000 bambini hanno partecipato ai nostri laboratori”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento