Correggio, la proposta culturale del «Frassati»

Stampa articolo Stampa articolo

Venerdì alle 21 nella Sala Bellelli parla Paul Bhatti, fratello del martire Shabaz

Il Circolo culturale “Pier Giorgio Frassati” di Correggio presenta anche quest’anno ai giovani studenti e ai cittadini una serie di eventi straordinari, puntando l’attenzione sia sull’attualità che sulla storia. L’obiettivo, come spiega la presidente del Circolo, Fernanda Foroni, è “fornire spunti di riflessione incontrando personaggi famosi o comunque esperti di grande levatura e attendibilità, e realtà interessanti e nuove, che spesso una mentalità superficiale e le contraddizioni della nostra epoca rischiano di offuscare”.
Il primo incontro della stagione si è tenuto il 25 settembre scorso con l’avvocato Paola Mescoli Davoli, che ha parlato della famiglia sotto attacco.

Il prossimo appuntamento è per venerdì 18 ottobre alle ore 21 nella Sala Bellelli, in corso Mazzini 44 a Correggio, aperto a tutti, e anche per sabato 19 ottobre alle ore 10.15 nella Sala Clarisse/auditorium Santa Chiara per gli studenti (con il patrocinio della Diocesi), con l’incontro “La vicenda di Asia Bibi: quale futuro per i cristiani perseguitati?”.
Relatore sarà Paul Bhatti, già ministro delle minoranze nel governo pachistano.

“Per anni – dicono gli organizzatori correggesi – abbiamo sentito parlare di Asia Bibi e della sua triste vicenda: imprigionata per 9 anni con l’accusa di blasfemia in Pakistan. Da qualche mese è stata finalmente assolta e liberata, ma com’è attualmente la sua vita? E la situazione in Pakistan? La libertà religiosa è un bene preziosissimo, un grande segno di civiltà, indispensabile per la convivenza e il rispetto fra i popoli. Paul Bhatti, già ospite al nostro Circolo nel 2011, dopo la morte del fratello Shabaz ucciso per la sua fede cattolica, è stato ministro per le minoranze ed è ora impegnato a sostenere i popoli a superare le divisioni e a creare i presupposti per un reale progresso”.

Continua a leggere l’articolo su La Libertà del 16 ottobre

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento