Al Teatro l’Attesa: Il paese senza parole

Stampa articolo Stampa articolo
S. Ilario D’Enza – Piccolo Teatro in Piazza  – domenica 20 novembre 2019  – ore 16:30

“Nel paese dove vivono Philéas e Cybelle non si parla quasi mai: qui le parole vanno comprate e mica tutti i bambini possono permetterselo. Così Philéas, quando si innamora di Cybelle, non ha abbastanza soldi nel salvadanaio per dirglielo. Tre parole riesce a rubarle al vento, e poi ha con sé una parola speciale. Ma un giorno quel vento torna, più forte e…” Così il Piccolo Teatro in Piazza annuncia il suo nuovo ed imminente spettacolo “Il paese senza parole” a Sant’ilario d’Enza domenica 20 novembre alle 16:30. Uno spettacolo di narrazione e danza, un racconto sull’importanza delle parole e delle storie da raccontare, dove gli occhi e le orecchie possono immaginare mondi nuovi, emozioni che non sono visibili se non attraverso il corpo e il movimento.L’elegante commistione di narrazione, danza e musiche sono le travi portanti di uno spettacolo poetico, emozionante, delicato, sospeso nel tempo e nello spazio. Durante lo spettacolo si ride, si piange e il volo sognante dell’immaginazione risveglia il bambino che è in ognuno di noi.
Con Marianna Batelli e Alessandro Rossi, testo a cura di Roberto Anglisani e Alessandro Rossi, musiche originali di Marcello Batelli, coreografie di Marianna Batelli, costumi organizzati da Mirella Salvischiani
e con la regia Roberto Anglisani.

Biglietto unico € 5

Info: 3289071004 – info@teatrolattesa.it

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento