La parrocchia di Sant’Agostino ringrazia don Guido Mortari

Stampa articolo Stampa articolo

Nel solco di una consolidata e plurisecolare tradizione, domenica 6 ottobre la parrocchia cittadina di Sant’Agostino ha solennizzato la festa della Beata Vergine della Cintura. Nella celebrazione eucaristica delle ore 11 la comunità parrocchiale ha espresso a don Guido Mortari riconoscenza, affetto, stima per il suo lunghissimo servizio nella parrocchia cittadina. Di fatto, si può affermare che ha svolto tutto il suo ministero sacerdotale – ben 54 anni – in Sant’Agostino!

Nato nel 1937 e ordinato sacerdote il 29 giugno 1965 dal vescovo Baroni, don Guido è stato nominato vicario cooperatore nella parrocchia cittadina, allora guidata dal parroco don Dante Pederzoli. Come era consuetudine, il “curato” don Guido è stato impegnato soprattutto in attività pastorali in mezzo ai ragazzi e ai giovani curandone la formazione spirituale e umana. Nel 1978 è divenuto parroco, incarico che ha svolto per oltre 40 anni; gli succederà il 18 ottobre prossimo don Luca Grassi.

Continua a leggere tutto l’articolo di Giuseppe Adriano Rossi su La Libertà del 9 ottobre

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento