Fabio Plazzi nominato presidente del Gruppo Chimico di Unindustria Reggio Emilia

Stampa articolo Stampa articolo

Rappresenta trenta imprese che esprimono un fatturato annuo complessivo superiore al miliardo e 200 milioni di euro e impiegano oltre mille dipendenti.

Il Gruppo Chimico di Unindustria – composto da una trentina di aziende che esprimono oltre 1 miliardo e 200 milioni di fatturato complessivo e impiegano oltre 1000 dipendenti – durante l’assemblea, tenutasi nei giorni scorsi, ha nominato presidente per il biennio 2019-2021 Fabio Plazzi, 51 anni, sposato con 2 figli, CFO e socio di Litokol di Rubiera (RE), fra le aziende di riferimento a livello internazionale specializzata nella produzione di adesivi, sigillanti e materiali per l’edilizia dedicati ai professionisti della ceramica.

Plazzi succede a Oscar Riccò, socio dell’impresa Carlo Riccò e Fratelli di Correggio (RE), attiva dal 1955 nella produzione di resine e poliesteri insature per i principali settori di applicazione, che ha guidato il gruppo Chimico dalla sua costituzione nel 2015.

“In questi anni il Presidente Riccò ha svolto la parte più difficile, dovendo dare una fisionomia e un indirizzo programmatico ad un gruppo che, fino a qualche anno fa, non esisteva – ha commentato Plazzi – Ora il mio impegno sarà improntato alla proiezione della rappresentanza di un settore in continua e frenetica evoluzione. In agenda abbiamo già fissato gli incontri di confronto e aggiornamento con l’ente ispettivo, le sinergie con gli istituti a indirizzo chimico e i dipartimenti universitari di chimica, la costituzione del tavolo di lavoro regionale in Confindustria Emilia-Romagna, la visita a centri di ricerca e laboratori”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento