Percorsi di formazione missionaria: alla ricerca di una nuova umanità

Stampa articolo Stampa articolo

Ripartono i percorsi di formazione missionaria promossi dalla Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, momenti di formazione e orientamento al servizio, alla missione e al volontariato internazionale. I corsi non sono rivolti solo a chi vuole partire, ma anche a chi desidera mettersi in gioco, prendersi il tempo per riflettere e vivere in comunità con altre persone, per entrare in relazione con realtà di servizio che troviamo sul territorio e comprendere meglio i propri desideri personali.

“Ora il mio desiderio è quello di capire in quale progetto di volontariato spendermi. Devo finire l’università ed è un tempo di scelte, di assestamento. Dopo la laurea mi prenderò un momento di tranquillità per fare un passo indietro, rendere tutto nell’insieme e capite verso dove andare” (volontaria di 23 anni)

Cercare di darsi gli strumenti per riflettere sul significato e sulle motivazioni profonde del voler essere volontari vicino o lontano, attraverso i racconti dei volontari missionari, i racconti delle condizioni di vita di altri popoli, per scoprire altre culture e ad aprirsi al mondo: a ciò punta la formazione missionaria.

“…Mi ha fatto capire che l’attenzione ai più fragili dà la felicità davvero. […] Consiglierei il corso a chiunque sia in ricerca e abbia messo in discussione la realtà in cui vive, non per forza con già la decisione di partire” (volontario di 22 anni)

Continua a leggere tutto l’articolo su La Libertà del 2 ottobre

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento