Paolo e Alessandro: dopo Busana, l’Albania

Stampa articolo Stampa articolo

Nello scorso mese di agosto la Casa della Carità di Busana ha accolto Alessandro e Paolo, due ragazzi rispettivamente di 20 e 25 anni, che il 29 settembre sono partiti per trascorrere un anno di missione in Albania con il Centro Missionario Diocesano.

In cosa consisterà il vostro progetto?
Da più di vent’anni la nostra Diocesi collabora con quella di Sapa, situata a nord dell’Albania, vicino a Scutari. Noi andremo a Laç Vau-Dejes, sede della diocesi, e vivremo in canonica con don Mark, parroco della cattedrale. La nostra giornata inizierà con la preghiera in Casa della Carità e per i primi mesi proseguirà con lo studio della lingua a Scutari. Nel pomeriggio organizzeremo attività di oratorio e la sera saremo in Casa della Carità. Siamo ben consapevoli che sarà prima di tutto un’esperienza di ascolto e conoscenza di un popolo vicino ma così tanto lontano da noi.

Perché partite in missione?
ALESSANDRO: Ho iniziato a frequentare la Casa della Carità di Cavriago dall’età di 11 anni e lì ho avuto l’opportunità di incontrare volti provenienti da molti Paesi dove c’è la realtà missionaria. Perciò tra suore malgasce e indiane e tra vari ausiliari che hanno vissuto questa esperienza, posso dire che è cresciuto in me il desiderio di donare un anno della mia vita alla Missione diocesana.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 2 ottobre

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento