Tra agenda educativa e bioetica

Stampa articolo Stampa articolo

A Correggio il seminario formativo promosso da Scienza & Vita

Quest’anno il seminario di Bioetica organizzato da Scienza & Vita Bassa reggiana, rivolto in particolare a insegnanti ed educatori, tenutosi a Correggio il 14 settembre, ha visto come relatori la professoressa Assunta Morresi, membro del Comitato nazionale di bioetica e docente presso l’Università di Perugia, e la professoressa Maria Paola Tripoli, pedagogista e ispettore scolastico emerito del MIUR.

La dottoressa Morresi ha affrontato un tema di particolare attualità, ma anche molto complesso: la disforia di genere e il blocco della pubertà. Ha spiegato in modo dettagliato l’attività della Consulta di bioetica di cui fa parte e le decisioni che sono state prese per quanto riguarda la triptorelina, farmaco blocca pubertà, cui la Consulta ha consentito purtroppo la commercializzazione gratuita in Italia. La posizione della Morresi è stata categorica: ha votato contro tale scelta, ma è stata l’unica e pertanto la decisione è stata presa. Ora non resta altro che impegnarsi per un’informazione capillare e attenta su ciò che significa somministrare questo farmaco all’età di 12-14 anni.

Leggi tutto l’articolo di Luisa Campani su La Libertà del 2 ottobre

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento