Il Liceo IESS premiato dalla polisportiva MASI

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 18 settembre

La polisportiva MASI di Casalecchio di Reno (BO) ha proposto il concorso “Insieme per lo sport” per ricordare Angelo Pozzi e la sua dedizione nel promuovere i valori sociali ed umani dello sport e nell’offrire possibilità di inclusione attraverso le attività della polisportiva.
Il liceo IESS di Reggio Emilia ha voluto partecipare al progetto, avendo a cuore il fatto di mostrare agli studenti quanto sia importante vivere lo sport non come competizione ma soprattutto come occasione di condivisione di obiettivi e di emozioni con altre persone.

Gli studenti e l’insegnante di Fisica Francesca Ferrari si sono ispirati alle riflessioni del nostro vescovo Massimo Camisasca che ha più volte sottolineato il ruolo fondamentale della scuola come luogo di opportunità per una crescita piena dei giovani.
I ragazzi e l’insegnante hanno scelto, per questo, di lavorare sugli sport paralimpici.
Per gli studenti è stata l’occasione per riflettere sul fatto che lo sport non è un’attività riservata a chi ha caratteristiche di potenza o predisposizione fisica superiori alla media, ma è anche e soprattutto un’opportunità per chi deve recuperare funzionalità motorie o possibilità di integrazione sociale.

A seguito del percorso didattico il Liceo IESS è stato premiato il 5 settembre a Zola Predosa nel corso dell’evento Masincontro 2019 ricevendo il primo premio per la categoria scuole secondarie di secondo grado.
Durante l’incontro la studentessa Miral Eldeghili, diplomata presso il Liceo IESS nel 2019 e sempre molto attiva nei vari progetti dell’istituto, ha illustrato il metodo innovativo che la scuola propone e l’articolazione dei progetti didattici e spiegato come la crescita personale degli studenti passi anche attraverso lo sviluppo di competenze relazionali e sociali.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento