Domenica una doppia festa a Talada

Stampa articolo Stampa articolo

Il 60° di sacerdozio di monsignor Costi e un libro sulla storia della frazione

Due grossi eventi sono in arrivo a Talada, la piccola, ma attiva frazione di Busana: i festeggiamenti per il 60° di sacerdozio di monsignor Giovanni Costi, nativo del luogo, e per i mille (e più) anni della parrocchia. Si svolgeranno domenica 15 settembre con il seguente programma di massima: ore 10 solenne celebrazione della messa da parte di monsignor Costi nella locale chiesa parrocchiale di San Michele. A seguire, nei locali attigui, presentazione del libro di Giuseppe Giovanelli dal titolo Talada terra di San Michele. Nel millenario, appunti di storia civile e religiosa. Quindi pranzo stile tortellate di Talada a cura della Pro Loco.

Monsignor Costi, in realtà, è nato a Tripoli di Libia il 26 novembre 1935, ma da famiglia taladese colà emigrata nell’anteguerra. Alunno dei seminari diocesani i Marola e Reggio, riceveva l’ordinazione sacerdotale il 28 giugno 1959 insieme ad altri dodici seminaristi. Vari e subito rilevanti gli incarichi ricevuti ed espletati con competenza e onore. L’elenco è certamente tra i più lunghi che possano vantare i sacerdoti diocesani. Per citarne solo alcuni: insegnamento nel seminario di Marola (1960-1967); direzione dei corsi per sacerdoti novelli (1967-1968) e, dopo due anni di studio intensivo presso l’Institut Catholique de Paris: docente presso lo Studio Teologico Diocesano (e poi Interdiocesano); condirettore dell’Ufficio Catechistico e collaboratore alla edizione nazionale dei Nuovi Catechismi; direttore dell’Ufficio Catechistico regionale; insegnante della Scuola di Formazione Teologica e dell’Istituto di Scienze Religiose; direttore del Convegno Ecclesiale della Montagna; condirettore del Centro Diocesano di Studi Storici con sede a Marola. E va aggiunto che è anche Socio effettivo della sezione reggiana della Deputazione di Storia Patria.

Leggi tutto l’articolo di Alcide Mariotti su La Libertà dell’11 settembre

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento