Comunicato del Vescovo in morte di don Sandro Manenti

Stampa articolo Stampa articolo

Nel tardo pomeriggio di martedì 27 agosto 2019 ho appreso la dolorosa notizia della morte del carissimo don Sandro Manenti. Ho avuto modo di incontrarlo per l’ultima volta venerdì 16 agosto, presso la stanza di ospedale in cui era ricoverato. L’ho trovato molto provato dalla malattia, ma allo stesso tempo sereno e pieno di fiducia nel Signore.

Desidero esprimere il cordoglio mio personale e dell’intera Diocesi ai suoi famigliari, e allo stesso tempo desidero manifestare la mia gratitudine a Dio per il ministero lungo e fecondo di don Sandro sia fuori Diocesi che a servizio della  nostra Chiesa. Tra gli altri importanti incarichi, egli è stato Preside dello Studio Teologico Interdiocesano e stimato docente di Teologia Spirituale e di Psicologia presso lo stesso studio e all’Istituto diocesano di Scienze Religiose; iniziatore e consulente del Consultorio Familiare Diocesano ma, soprattutto, direttore spirituale e formatore,  punto di riferimento per tanti fedeli laici così come per tanti sacerdoti da lui accompagnati.

Questa mia nota viene resa pubblica solamente oggi, venerdì 30 agosto 2019, a seguito dei funerali di don Sandro che, secondo la sua volontà, sono stati celebrati in forma strettamente privata.

Il giorno 26 settembre, nel trigesimo della morte di don Sandro, celebrerò una Messa di suffragio alle ore 16.00 presso la Basilica di San Prospero, lì dove don Sandro il 6 ottobre 1973 celebrò la sua Prima Messa.

Invito tutti i sacerdoti e i diaconi che lo hanno conosciuto e stimato nel corso degli anni a concelebrare con me.

+ Massimo Camisasca  

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento