Giarèda: il programma delle celebrazioni religiose

Stampa articolo Stampa articolo

Pubblichiamo il programma religioso e alcuni avvenimenti sulla sagra della Giarèda (3-8 settembre 2019).

Su La Libertà in uscita mercoledì 4 settembre uno speciale di 4 pagine dedicato alla ripresa dell’anno pastorale, alla sagra e alle manifestazioni del Giubileo della Ghiara.

Celebrazioni religiose

Predicazione mariana di padre Benito M. Isip

Sante Messe nei giorni feriali: ore 7.30, 9, 18.30

Rosario ore 17.45

Domenica 8 settembre

Natività della Beata Vergine Maria

ore 7.30  Messa   

ore 9.30 Messa; animazione del canto: Coro Santa Maria – Padre Remigio

ore 11 Messa:  animazione del canto: Coro B.V. della Ghiara

ore 12  Messa:  animazione del canto: Coro B.V. della Ghiara

ore 18 Solenne Concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia – Guastalla in apertura del nuovo Anno pastorale (diretta del Centro diocesano Comunicazioni sociali in streaming su questo sito e in tv su Teletricolore, canale 10).

Animazione del canto: Coro diocesano.

Sono presenti le Autorità cittadine

N.B.: non sarà celebrata la santa Messa delle ore 20.30

 

Manifestazioni collegate alla Basilica

Martedì 3 settembre

ore 21: inaugurazione del nuovo impianto illuminotecnico;

Mercoledì 4 settembre

ore 21: in Basilica, concerto “In nome della Madre”;

Giovedì 5 settembre

ore 17: in Basilica, presentazione e premiazione degli Altari fioriti;

ore 21: Museo della Ghiara, apertura della Mostra dei paramenti sacri restaurati

Venerdì 6 settembre

ore 21: Conferenza/dialoghi in Basilica, Le pale di altare della Cappella Brami e della Cappella dell’Arte della Seta;

Sabato 7 settembre

ore 12: Chiostro del convento, raduno dei partecipanti ai Cammini della tradizione verso il Tempio della Ghiara.

A seguire dialoghi sui Cammini della Fede in Emilia Romagna;

ore 21.15 sul sagrato della Basilica: Concerto corpo filarmonico “G. RINALDI” e Filarmonica Città del Tricolore

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento