Summer School 2019: Daniele Ceraolo in concerto nel Castello di Sarzano

Stampa articolo Stampa articolo

Nel Centro Convegni del Castello concerto con musiche di Beethoven, Chopin, Debussy e Schumann

Continuano i concerti della Summer School 2019. Martedì 27 agosto alle ore 21, nel Centro Convegni del Castello di Sarzano, Daniele Ceraolo eseguirà un programma per pianoforte con musiche di Beethoven, Chopin, Debussy e Schumann.

Daniele Ceraolo
Daniele Ceraolo nasce a Bolzano il 14 aprile del 1999. Inizia lo studio del pianoforte all’età di 10 anni. Studia presso l’istituto Achille Peri di Reggio Emilia prima con il M° Andrè Gallo e attualmente con il M° Alberto Arbizzi. Collabora per tre anni con la classe di propedeutica del Conservatorio, seguendo e accompagnando bambini tra i 6 e gli 8 anni. Nel 2016 suona all’inaugurazione della “fotografia europea” a Reggio Emilia, per la mostra della fotografa Veronica Barbato. Lo stesso anno frequenta una Masterclass presso Lugnano in Teverina (Umbria) seguendo i corsi di composizione del M° Marco Di Bari, di canto della Professoressa Alda Caiello, di pianoforte e musica da camera del M° Andrè Gallo. Dal 2017 partecipa annualmente al progetto “Segui le note, S. Carlo risuona” suonando presso la Chiesa di San Carlo a Reggio Emilia. Partecipa lo stesso anno alla Masterclass presso l’Accademia Pianistica internazionale di Imola, lavorando con il M° Igor Roma e il M° Roberto Giordano. Nel 2018 tiene una serie di concerti presso la città di Carpi organizzati dal Conservatorio e dal M° Alberto Arbizzi. Nel 2019 tiene un concerto presso la FAR (famiglia artistica reggiana) di Reggio Emilia.

Il prossimo concerto si terrà venerdì 30 agosto alle ore 21 nella Pieve di San Bartolomeo a Paullo di Casina con il concerto della Achille Peri Guitar Consort. L’ingresso al concerto è libero e limitato ai posti disponibili. L’intero calendario dei concerti è consultabile sul sito peri-merulo.it.

Anche quest’anno la Summer School si rivela un importante progetto formativo e praticamente unico nel suo genere che incrementa in modo significativo l’offerta del Peri-Merulo, completando un quadro di attività che abbraccia tutti i dodici mesi dell’anno. Uno sforzo reso possibile dalla scuola mettendo in campo risorse e competenze in uno sforzo corale, grazie anche al sostegno di amministrazioni locali e privati che si dimostrano capaci di una visione illuminata e progettuale della politica culturale, anche in tempi di grandi criticità come sono quelli odierni. A questo contribuiscono i numerosi sponsor del territorio che testimoniano un legame dell’Istituto radicato nella provincia di Reggio, dagli appennini alla pianura passando ovviamente per la città capoluogo: sono Coopservice, Industrial Packaging, Bper Banca, il Rotary Club di Reggio Emilia, il Castello di Sarzano e Reire le realtà imprenditoriali che credono nel valore della Summer School. A questi si aggiungono gli enti e le amministrazioni che da ormai 8 anni collaborano alla realizzazione di un grande appuntamento per le loro comunità: Comune di Reggio Emilia, Comune di Castelnovo ne’ Monti, Comune di Scandiano, Comune di Casina, Comune di Ventasso e la Fondazione Manodori.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento