Lucrezia Borgia La signora del Rinascimento – Incontro con ELENA BIANCHINI BRAGLIA ROBERTA IOTTI

Stampa articolo Stampa articolo

La magnifica Rocca di Rossena apre le sue porte in queste calde serate d’estate per offrire ai suoi ospiti l’occasione di approfondire la nostra storia e di godere di un panorama mozzafiato sotto la volta stellata.
In collaborazione con l’Associazione Terra e Identità presenteremo un volume miscellaneo dedicato alla figura di Lucrezia Borgia nel 500° anniversario della morte avvenuta nel 1519 con due interventi: il primo di Elena Bianchini Braglia dedicato a Gli uomini all’ombra di Lucrezia e il secondo di Roberta Iotti con il titolo Lucrezia Borgia. Una dark lady attraverso i secoli.

Lucrezia Borgia fu donna di governo e imprenditrice, capace di reggere il governo anche quando il marito, il duca Alfonso I d’Este, venne scomunicato, con un profondo senso religioso che la portò ad avvicinarsi all’ordine francescano e a quello delle clarisse.
A Reggio Lucrezia soggiornò quattro volte: in visita ufficiale nel 1504, per dare alla luce un figlio nell’anno successivo, una terza volta per sfuggire alla peste che mieteva vittime a Ferrara e un’ultima volta nel 1511; a lei si deve l’inizio dell’arte della seta che avrebbe costituito una delle principali fonti dell’economia reggiana (Lucrezia Borgia a Reggio, A. Spaggiari – Reggio Storia n. 2-3 – dicembre 1978)

Roberta Iotti è giornalista ed autrice di numerose pubblicazioni, tra le quali si possono citare Gli Estensi. La corte di Ferrara; Gli Estensi. La corte di Modena; Rinascimento spezzato. Vita e morte di Anna Sforza d’Este (1476-1497) e, proprio con Elena Bianchini Braglia, Ritratti impossibili di Dame Estensi ed il volume Madama Parisina. La protagonista del peccaminoso scandalo estense nella storia e nella letteratura. È stata curata da Roberta Iotti anche la voce biografica relativa a Parisina (Laura) Malatesta d’Este nel Dizionario biografico degli Italiani Treccani.

Elena Bianchini Braglia è giornalista, direttrice della rivista Il Ducato; ha pubblicato vari contributi in atti e miscellanee e numerosi libri di argomento storico tra le quali Adelgonda di Baviera, l’ultima duchessa di Modena, Reggio, Massa e Carrara, che fu appunto Signora di Rossena.

Le serate di Storia sotto le stelle sono organizzate in collaborazione con la Società Reggiana di Studi Storici.

Continua inoltre fino al 29 settembre la mostra AMOROSE. Presenze femminili in un luogo vissuto da uomini, opere di Alessandra Binini.

Per info:

– 0522 878974

– 366 8969303

– associazionematilde@libero.it

FACEBOOK CastelloDiRossena

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura

Lascia un commento