Riconciliazione per tutti, nuova tappa del PERCORSO

Stampa articolo Stampa articolo

Vasta eco nazionale ha ricevuto, l’anno scorso (era il 18 aprile), lo storico gesto di riconciliazione vissuto nella Pieve di San Valentino con l’abbraccio di pace tra i parenti del beato Rolando Rivi e Meris Corghi, la figlia di uno dei partigiani comunisti che strapparono alla vita il nostro martire. “Un simbolo dal potente valore civile e religioso, frutto del sacrificio del beato e al tempo stesso, viene da sperare, seme fecondo di una riappacificazione ancora più profonda e ampia, tanto necessaria in una terra insanguinata dagli odi furibondi della guerra”, scrivevamo allora su La Libertà. Quell’auspicio non ha tardato a trovare un seguito.
Una nuova tappa di questo percorso fatto di memoria e di fede si terrà domenica 22 settembre, con alle 16 un convegno nella sala conferenze del Museo diocesano e alle 18 la Messa presieduta in Cattedrale dal Vescovo. Due gli interventi previsti – quello storico di Giuseppe Giovanelli e quello biblico di don Carlo Pagliari – completati dall’omelia che sarà pronunciata da monsignor Massimo Camisasca.

Continua a leggere tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 31 luglio

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura

Lascia un commento