Unindustria Reggio Emilia guida dieci imprese a fare affari in Messico

Stampa articolo Stampa articolo

Coinvolte otto aziende reggiane, una modenese e una di Ferrara

Unindustria Reggio Emilia, capofila regionale del progetto di internazionalizzazione dedicato al Messico, ha accompagnato nei giorni scorsi dieci imprese nel paese sudamericano.

Qui gli imprenditori e i manager emiliani hanno effettuato ottanta incontri individuali – presso Città del Messico e in altre città messicane – con operatori locali selezionati da una società di consulenza, scelta da Unindustria, presente in loco con una propria struttura.

Sei delle aziende che hanno partecipato alla prima missione sono reggiane: Flexbimec International, I.E. Park, Mar-Plast, Mazzoni, Omca e Salvarani, a cui si sono unite Nitty-Gritty di Modena e Imp Italy di Ferrara. In agosto partiranno per il Messico altre due società reggiane, Mectra e Italian Top Gears, con un’agenda di incontri altrettanto ricca e mirata.

“Abbiamo supportato le PMI nell’approcciare per la prima volta il mercato messicano e fornito un supporto professionale nella ricerca e selezione degli operatori messicani interessati ad importare e a distribuire le tecnologie offerte dalle nostre imprese.  La realtà economica messicana si è dimostrata ricettiva nei confronti del made in Emilia-Romagna, perché gli imprenditori messicani non si accontentano più di importare prodotti a basso prezzo caratterizzati da una scarsa funzionalità. Ora sono disposti a pagare qualcosa in più, ma pretendono qualità e supporto tecnico che le nostre aziende sono in grado di fornire. – spiega Fausto Mazzali, Vicepresidente Unindustria Reggio Emilia, delegato all’Internazionalizzazione – Ad un paio di aziende è già stata richiesta una prima campionatura, mentre altre stanno valutando di aprire una struttura commerciale per garantire assistenza tecnica e ricambistica in tempo reale”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento