Il Nobili vince la Gara Nazionale di Automazione con Edward Pini

Stampa articolo Stampa articolo

E’ grazie alla bravura e all’impegno di Edward Pini di 4E che l’istituto “L.Nobili” si aggiudica il primo posto della gara nazionale di automazione organizzata dall’Itis “A.Rossi” di Vicenza secondo le direttive del Ministero dell’Istruzione. Il premio è arrivato al termine di due giornate ad alta tensione che hanno messo a confronto talenti provenienti da varie regioni d’Italia per due prove di alto livello, una di tipo tecnico pratico e l’altra teorica. Ogni anno la gara è organizzata dal vincitore dell’edizione precedente: nel 2020 spetterà quindi al Nobili l’onore di organizzare la Gara Nazionale di Automazione voluta dal Miur.

La prima prova affrontata da Edward, della durata di 5 ore, riguardava lo sviluppo di un controllo automatico di un piano all’interno del quale una sfera d’acciaio doveva seguire un percorso obbligato, secondo livelli di difficoltà crescente. L’azionamento era gestito da due motori passo-passo, opportunamente interfacciati alla scheda di controllo programmata dallo studente durante la prova. Le piattaforme di controllo ammesse alla gara erano: Siemens, Omron, Scheneider e National Instruments. Edward ha scelto di partecipare con la scheda NImyRIO (National Instruments) programmata in ambiente LabVIEW 2018. Il secondo giorno lo studente si è cimentato in una prova teorica di cinque ore con quesiti a risposta breve sui contenuti afferenti le discipline di Elettrotecnica, Elettronica, Sistemi Automatici, Tecnologia e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici.

“I nostri migliori complimenti vanno a Edward per il premio ottenuto e ai suoi docenti per l’ottima preparazione offerta – commenta la preside del Nobili Elena Guidi – il risultato ottenuto premia tutto il nostro Istituto che sostiene iniziative utili alla valorizzazione delle eccellenze ed evidenzia inoltre che l’indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica è in linea con la programmazione didattica e le innovazioni tecnologiche dei migliori Istituti Tecnici d’Italia. Continuiamo su questa strada e prepariamoci a organizzare l’edizione 2020”.

 “Come ribadito dal Miur – spiega il professor Domenco Parisoli che ha accompagnato lo studente – lo scopo di queste gare si conferma essere la valorizzazione delle eccellenze, la verifica delle conoscenze, delle abilità, delle competenze e dei livelli professionali raggiunti in relazione ai curricoli; oltre allo scambio di esperienze tra realtà socio-culturali diverse. Sono occasioni di crescita importanti da offrire ai nostri ragazzi e come scuola dobbiamo garantirle: ora la palla passa a noi, non vediamo l’ora di organizzare la prossima gara nazionale di automazione proprio al Nobili”.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento