Calcio a 5 amatori

Stampa articolo Stampa articolo

Le finali giocate in palestra a Rivalta

Si sono disputate nel pomeriggio di domenica 19 maggio, alla palestra Rivalta Nuova, le finali del campionato di calcio a cinque Open maschili. La prima gara per l’assegnazione del titolo Open C tra Paris Saint Gennar e Tecnoservice è stata rinviata per impraticabilità del campo. Dal tetto della palestra continuava a scendere dell’acqua, che ha reso pericoloso in più punti il terreno di gioco. Il Comitato Organizzatore si è visto così costretto a rinviare la gara, che verrà disputata domenica prossima in un campo ancora da definire.

Più tardi, quando anche la pioggia ha concesso un po’ di tregua, l’infiltrazione dal tetto si è ridotta, tanto da permettere la disputa delle altre due partite, ossia la combattutissima finale dell’Open B e in serata quella dell’Open A.

OPEN B
La finale dell’Open B fra i ragazzi del Centro Storico e gli Amatori del Birrino è stata emozionante: chiusa 4-4 per poi essere decisa ai rigori, a favore degli Amatori del Birrino che erano sostenuti da un tifo incessante. Passano in vantaggio gli Amatori del Birrino, ma dopo poco pareggiano gli atleti del Centro Storico. Neppure il tempo di esultare e arriva il nuovo sorpasso da parte degli Amatori con un guizzo di Federico Benassi sul secondo palo che, di sinistro, mette dentro di prima intenzione in scivolata.

La partita è vibrante e a metà ripresa arriva il pareggio dei biancorossi con il gol di Abazi Morientes, che risolve una mischia in area. Ecco allora il terzo centro degli Amatori del Birrino, con uno schema preciso e un tocco del Marcello Farri a porta sguarnita. Un secondo dopo però, con un po’ di fortuna, finisce in rete la palla sospinta dal Emanuele Manghi per il momentaneo 4-2. Morientes è scatenato e segna anche il terzo gol per il Centro Storico, accorciando le distanze sul 4-3. La gara è incandescente. A pochi istanti dal termine arriva il pareggio di Lhaj Mustapha, che realizza un gol da centravanti di razza: un preciso rasoterra di sinistro sul palo lontano, dopo essersi liberato del diretto marcatore.
Nel finale il portiere Marino salva il risultato con un grande intervento su Benassi. Infine i calci di rigore, dove gli Amatori del Birrino sono implacabili, mentre l’errore del giovane Frans Mensah costa caro ai ragazzi del Centro Storico.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 29 maggio

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento