Pienone alla biblioteca «Quarta Dimensione»

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 29 maggio

Il 16 maggio la piccola biblioteca “Quarta Dimensione”, di Cavola ha avuto l’onore di aprire la serie di incontri del progetto “Arcunta”, un percorso dedicato alla lettura ad alta voce, per genitori e lettori volontari e – parallelamente – una serie di laboratori di narrazione ed esperienze manipolative su albi illustrati per bambini dai 4 ai 10 anni.
Hanno partecipato 30 bambini e quasi altrettanti genitori.
“Per la nostra minuscola comunità è stato un trionfo!”, scrivono entusiasti gli organizzatori. Merito anche di Pina Irace, autrice, attrice, animatrice che è stata bravissima e ha saputo divertire e interessare anche i più iperattivi, che ha commentato sui suoi social: “Bellissime realtà. A Cavola, una piccola frazione sulle colline emiliane, c’è una biblioteca gestita completamente da volontari, genitori e dalla associazione Quarta Dimensione. L’entusiasmo che ho incontrato non me lo scorderò”.

I libri continuano a essere lo spettacolo più bello del mondo. Grazie alla pedagogista Barbara Messori, deus ex machina del progetto. I prossimi appuntamenti con i laboratori per bambini di “Arcunta” sono venerdì 31 maggio alle 15.30 a Collagna, nella biblioteca di Piazza Natale Caroli 2 e martedì 4 giugno, ore 16.45, a Villa Minozzo, Biblioteca-Centro culturale “Benedetti” di piazza Pace 2.

Paola Belli

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento