Iniziato il processo beatificazione di Enzo Piccinini

Stampa articolo Stampa articolo

Via libera al processo di beatificazione e canonizzazione per Enzo Piccinini, chirurgo dell’ospedale universitario Sant’Orsola di Bologna, amico tra i più cari di don Luigi Giussani, a lungo dirigente nazionale del movimento di Comunione e Liberazione. Monsignor Erio Castellucci, arcivescovo-abate di Modena-Nonantola, ha accolto l’istanza presentata dalla Fondazione Piccinini  durante la Messa di domenica 26 maggio, per il ventesimo anniversario della morte del medico emiliano. «È l’inizio di un cammino che proseguirà», ha detto il vescovo. Proprio a Modena, infatti, abitava con la sua famiglia il dottor Piccinini, scomparso in un grave incidente il 26 maggio del 1999, esattamente vent’anni fa, lungo l’autostrada all’altezza di Fidenza, mentre tornava a casa dopo un incontro con i responsabili degli studenti universitari di Cl a Milano.
Centinaia di amici di Enzo sono arrivati al Duomo di Modena da tutta Italia per farne memoria, e anche tantissime persone che sono state cambiate dall’incontro con lui pur non avendolo mai conosciuto in vita (è stato necessario trasmettere la cerimonia anche nella chiesa di Sant’Agostino per permettere a tutti di partecipare).

Fonte: Tempi

A concelebrare era presente anche il vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, Massimo Camisasca.  Vedi la fotogallery sotto

Per ordinare le foto clicca qui

FOTOGALLERY

 

DSC_1138

Immagine 1 di 49

DSC_1138

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento