Nel IV Centenario, i segreti della Ghiara raccontati dai bambini

Stampa articolo Stampa articolo

Dalle esplorazioni della Basilica da parte dei bambini del nido scuola “Otello Sarzi” una mostra con pensieri e immagini che offre uno sguardo nuovo anche agli adulti

“Il Miracolo è come il guscio della lumaca – il punto di vista dei bambini e delle bambine sulla Basilica della Ghiara” è la mostra allestita fino al 16 giugno al Chiostro dei Servi della Basilica della Ghiara sulla base del progetto realizzato per il IV Centenario della Basilica dal Nido scuola “Otello Sarzi”, vicino di casa della Ghiara, con la Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, la collaborazione del Comitato promotore delle Celebrazioni del IV Centenario e l’adesione di CuraRE Onlus.

La mostra è stata presentata da Gino Farina, presidente Fabbriceria laica del Tempio della Ghiara e coordinatore del Comitato promotore delle Celebrazioni, bambine e bambini del nido scuola “Otello Sarzi” gestita dalle cooperative Panta Rei e Ambra, con le insegnanti, l’atelierista Marco Monica e la pedagogista Francesca Bianchi, Massimiliano Massimelli per la Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, Deanna Ferretti Veroni, presidente CuraRE Onlus con Sergio Amarri, direttore della struttura complessa di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria Nuova e membro del consiglio direttivo di Curare Onlus, Barbara Del Rio della scuola di musica Yamaha Music School Del Rio, era presente Carla Rinaldi, presidente della Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi.

Il progetto. Il nido scuola “Otello Sarzi” si trova nel centro storico di Reggio Emilia e

e questa collocazione offre molte occasioni di incontro con i luoghi storici della città. Dal maggio scorso le bambine e i bambini del nido scuola sono usciti a conoscere la Basilica della Ghiara, una “vicina di casa” profondamente parte dell’identità cittadina, le cui cupole sono ben visibili dalle finestre della scuola.

Sono 64 i bambini e le bambine dai 9 mesi ai 5 anni frequentanti il nido scuola che hanno partecipato al progetto. La basilica, luogo nuovo per alcuni, per altri già frequentato insieme alle famiglie, è stata oggetto di vere e proprie esplorazioni, guidate dallo sguardo curioso e dalle diverse sensibilità dei giovani ricercatori. Sono stati perlustrati i vari spazi, dagli altari alla sagrestia, ai confessionali, fino ad arrivare al Chiostro dei Servi, incontrando i diversi frequentatori della chiesa.

Bambine e bambini, incantati dalla dimensione e dal silenzio del luogo, dalle architetture e dai dipinti, da misteri e segreti, hanno saputo leggere la Basilica della Ghiara con uno sguardo nuovo, capace di intuire valori e significati.

La mostra e la pubblicazione. Questi incontri sono stati seguiti da rielaborazioni e riflessioni insieme a insegnanti e atelieristi e hanno trovato sintesi e testimonianza in un progetto di mostra-allestimento “Il Miracolo è come il guscio della lumaca – il punto di vista dei bambini e delle bambine sulla Basilica della Ghiara”: un ambiente digitale immersivo costituito da videoproiezioni su grandi tele trasparenti che riproducono gli ambienti della Ghiara e restituiscono attraverso immagini, grafiche e parole dei bambini il percorso di ricerca portato avanti dal nido scuola in questo anno scolastico.

Tre i temi: i segreti della Ghiara, come il tema del miracolo (“è come il guscio della lumaca”, dice Gloria), narrazioni, racconti, storie fantastiche (“dobbiamo seguire le scritte per scoprire i segreti”, Luca), le architetture imponenti (“la cupola sembra il cappello di un gigante” Ryan).

Accompagna la mostra un piccolo catalogo tascabile, che cerca di restituire la preziosità e la pluralità dei punti di vista attraverso diversi linguaggi e anche attraverso le voci stesse dei bambini con QRcode.

“Una pubblicazione preziosa da far conoscere – ha commentato la presidente Carla Rinaldi – perché le parole sono di chi le dice, ma anche di chi le ascolta. A volte ci chiedono addirittura di fare silenzio e di provare a utilizzare alfabeti diversi”.

 

Le collaborazioni. Il progetto è stato realizzato da nido scuola e Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi grazie a una sinergia di collaborazioni. Da citare, oltre al Comitato per il IV Centenario, l’adesione di CuraRE Onlus, che ha inteso così partecipare allo storico evento cittadino sostenendo una iniziativa che vede i bambini al centro. Ha inoltre partecipato la Casa musicale Del Rio con una sponsorizzazione tecnica e il concerto del Coro delle Voci Bianche della scuola di musica Yamaha Music School Del Rio tenuto il giorno dell’inaugurazione, sabato 18 maggio e ha in cantiere altri concerti. Da sottolineare, ancora, la disponibilità di un gruppo di volontari e volontarie, che assisteranno i visitatori della mostra, e ai quali va il ringraziamento degli organizzatori.

 

ORARI

“Il Miracolo è come il guscio della lumaca”

Il punto di vista dei bambini e delle bambine sulla Basilica della Ghiara”

Sala conferenze – Chiostro dei Servi Basilica della Ghiara

Corso Garibaldi, 44 – Reggio Emilia

fino al 16 giugno 2019

sabato e domenica, ore 10-13 e 16-19

Per le scuole visite su prenotazione durante la settimana.

 

 

 

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura

Lascia un commento