Don Primo Mazzolari e l’Europa

Stampa articolo Stampa articolo

Giovedì ai Cappuccini di Reggio il libro curato da Nando Bacchi

Da La Libertà del 15 maggio

Giovedì 16 maggio alle ore 17.30 presso il convento dei Frati Cappuccini di Reggio Emilia (Sala “Padre Daniele da Torricella”, via Ferrari Bonini) si terrà la presentazione del libro “Don Primo Mazzolari e l’Europa. Un profeta della modernità”, una rassegna antologica tratta dalla Rivista ‘ADESSO’ (1949-1962), ideata e diretta da don Primo Mazzolari, ispirata a una risoluta azione di animazione sociale e culturale.

Il libro, curato di Nando Bacchi, ha visto la collaborazione di Giordano Formizzi, Giorgio Campanini e Luciano Mazzoni Benoni.
Questi ultimi saranno pure relatori della presentazione che sarà condotta da Davide Dazzi (si veda la locandina a sinistra).

Basta leggere anche solo poche pagine della Rivista diretta da don Primo Mazzolari per cogliere immediatamente la sua lungimiranza e le sue straordinarie intuizioni attorno alle tematiche dell’Europa: pagine che rendono quella Rivista estremamente attuale rispetto alla situazione dell’Unione Europea di oggi e al rinnovo del Parlamento Europeo.

Le doti di quel prete furono riconosciute da Giovanni XXIII che lo ricevette nel 1959 in udienza riservata pochi mesi prima della sua morte e nell’occasione lo definì “tromba dello Spirito Santo in terra mantovana” e sono state celebrate da papa Francesco nel 2017 proprio a Bozzolo, nella parrocchia ove è sepolto ed ove opera la Fondazione a lui dedicata.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento