«Guareschi a modo mio»

Stampa articolo Stampa articolo

Al «Corso» di Rivalta sabato 18 maggio il nuovo spettacolo di Pietro Sarubbi

A Rivalta il 18 maggio alle ore 21 (si veda la locandina) Pietro Sarubbi parlerà del suo Giovannino Guareschi.
Sarubbi, attore, regista e docente di Produzione e Regia cinematografica presso la scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, già interprete di Barabba per Mel Gibson e dei due monologhi di grande successo dedicati a san Pietro e a san Giuseppe, stavolta porta in scena, con delicatezza e sensibilità, un inedito ritratto di Giovannino Guareschi, molto personale. “Perché fare uno spettacolo su Guareschi?”, si chiede Pietro stesso. “Perché proprio io poi? Lombardo di nascita e lucano di origini pensare ad uno spettacolo su Guareschi… nato nella bassa parmense e della Bassa figlio ed interprete fedele e devoto?”.
Già, Pietro: io a questo punto lo chiedo a te, espressamente.

Che cosa dovrebbe spingere uno spettatore a venire a vedere e ad ascoltare il tuo monologo?
Questo spettacolo su Guareschi è fatto per raccontare le emozioni che provavo da bambino quando mio padre Rocco mi introduceva al mondo piccolo, il mondo di Guareschi, l’amicizia di Peppone e Don Camillo. Il centro è ricordare la tenerezza di quei tempi. Siamo in un’epoca dove si corre sempre, dove si giudica tutto, dove si critica tutto, dove non c’è spazio per il cuore: ecco in questo spettacolo c’è spazio per il cuore!

Leggi tutto l’articolo di Fabiana Guerra su La Libertà dell’8 maggio

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento