“Musica intorno al fiume” riparte con un concerto da Guastalla il 12 maggio

Stampa articolo Stampa articolo

La 17ª Rassegna musicaleMusica intorno al fiume 2019” rappresenta un rilevante ed entusiasmante punto d’arrivo dell’Associazione “Giuseppe Serassi”, che conferma l’efficacia delle scelte perseguite nel passato. È soprattutto grazie all’aderenza ai princìpi statutari che abbiamo ottenuto, nel tempo, la fiducia dell’amato pubblico e degli Amici che ci seguono da decenni, la disponibilità dei nostri collaboratori/sponsor, il costante riconoscimento da parte degli organi di governo (province, comuni), delle diocesi, delle associazioni e dei privati. In onore al principio statutario di “diffusione e valorizzazione della musica colta, classica e antica” (art.2), abbiamo proposto, nel presente anno, momenti di vera cultura musicale, improntati alla scelta di esecutori di rara abilità, senza dimenticare le novità e la sperimentazione.  Il basilare principio che richiama allo “studio e valorizzazione degli strumenti antichi, in particolare l’organo storico a canne” (art.2) si realizzerà nell’evento del mese di settembre, quando sarà inaugurato l’organo Serassi della Basilica di Pieve di Guastalla inoltre le visite guidate agli organi per le scuole di ogni grado. I magistrali restauri eseguiti lo scorso anno degli organi del Duomo di Guastalla e della parrocchiale di Brugneto, hanno attirato l’attenzione di numerosi specialisti e appassionati. La qualità dei suoni e dei timbri ritrovati. saranno quindi fissate in due diverse incisioni discografiche per poter essere fruite da un pubblico ancora più ampio.

In autunno il magnifico organo Giuseppe Serassi della cattedrale guastallese sarà protagonista con un concerto di Enrico Viccardi che presenterà il suo CD. Il richiamo statutario alle “lezioni concerto” (art.2) troverà espressione nell’evento tenuto dagli allievi della classe d’organo del Conservatorio di Parma, dopo il loro riuscitissimo primo esordio nella precedente rassegna 2018. Intramezzati ai numerosi e sollecitanti concerti, si svolgeranno eventi culturali che realizzeranno la richiesta statutaria della “ricerca bibliografica, d’archivio e sul territorio delle tradizioni musicali legate alla storia degli strumenti antichi, particolarmente all’organo” (art.2).

Ricordiamo il “gioiello” dell’Associazione Serassi, cioè l’attività editoriale con l’uscita del XI° numero della Rivista d’Arte Organaria Italiana, punto di riferimento nazionale ed europeo per la cultura organaria, che verrà presentato a Bologna. Proseguiranno poi, in una formula già collaudata, a fianco degli eventi concertistici, le presentazioni dei numerosi volumi, previsti questo anno, che si aggiungeranno ai 63 volumi già editi nella Collana d’Arte Organaria. Tra questi volumi ricordiamo il libro sul celebre organaro Pietro Nacchini, operante soprattutto in Veneto, Istria e Marche; lo studio sulla famiglia dei Pittaluga, storica bottega organaria locale della Liguria. Il respiro nazionale della nostra Associazione raggiungerà il Friuli, dove sarà presentato un eccezionale libro sul censimento degli organi della diocesi di Concordia – Pordenone. Al Museo dell’Organo di Crema sarà presentato un accurato e curioso libro contenente lo studio di centinaia di lettere inedite, custodite nello storico archivio della bottega organaria di Pacifico Inzoli, che per la prima volta verranno proposte agli studiosi ed appassionati dell’arte organaria. Cogliamo l’occasione per annunciarvi che è in preparazione, per Parma 2020 – Capitale della Cultura, un libro censimento sugli organi della provincia di Parma, in collaborazione con le diocesi di Parma e Fidenza e la Soprintendenza Paesaggio e Belle arti di Parma.

Il primo evento musicale sarà presso il duomo di Guastalla domenica 12 maggio alle ore 17.30 con l’esibizione del coro Livia d’Arco di Mantova diretto da Roberto Fabiano e con la partecipazione del soprano Antonella Antonioli e di Jacopo Andreoli all’organo. Il concerto, a cui seguirà la S. Messa animata dal coro, è stato reso possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione per la Prevenzioni dei Tumori di Guastalla.

Pubblicato in Archivio, Articoli

Lascia un commento