Montericco: a Pasqua concerto meditazione insieme a don Prandi

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 17 aprile

“Vedrete che solo Lui finirà per trionfare: siate allegri e giocondi; non badate ad eventuali segni di stanchezza in nessun campo. Dio è là, dove c’è la Carità e l’Amore. In Lui non ci si esaurisce, non ci si ammala, non si è spossati, o forse se avviene tutto ciò, è per morire e poi risorgere con Lui per una vita più piena. Vi saluto e benedico tutti”.

Sono le parole di Don Mario Prandi al termine di una omelia del Giovedì santo a Fontanaluccia. Parole attuali oggi più che mai per ognuno di noi, per la nostra Chiesa, per il mondo.
“VIVE DIO E NOI SIAMO ALLA SUA PRESENZA” è il titolo del concerto meditazione che il Coro diocesano di Reggio Emilia e l’ensemble dei docenti dell’IDML con la voce narrante di una Carmelitana Minore della Carità proporranno alla Chiesa Santa Maria dell’Oliveto a Montericco nel tradizionale concerto di Pasqua del prossimo 21 aprile.

I canti del repertorio diocesano e del repertorio dei grandi compositori classici si alterneranno a letture e a contributi audio e video di don Mario tratti dal Convegno missionario diocesano del 1993, dalla Circolare alle Case del 1968, dagli atti del convegno degli ausiliari del 1982.

Il concerto si svolgerà alle ore 21 (non come di consueto alle 18) e sarà a conclusione del ciclo RiSonanze della Parola che IDML e Hospice Casa Madonna dell’Uliveto hanno dedicato a figure emblematiche di sacerdoti reggiani: don Alberto Altana, monsignor Guerino Orlandini, don Gigi Guglielmi. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

È gradita offerta per le necessità della Casa.

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento